Vigevano-Malpensa, l’assessore regionale Piani scrive al Ministero: “Inaccettabile retromarcia del Governo”

L'assessore ha inviato una lettera al Ministro Paola De Micheli affinché garantisca la celere ripresa dell'iter di realizzazione del collegamento

lombardia generiche

L’assessore alla Famiglia, Genitorialità e Pari opportunità Silvia Piani, in qualità di coordinatore del Tavolo delle infrastrutture della Provincia di Pavia, ha inviato una lettera al Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Paola De Micheli, affinché garantisca la celere ripresa dell’iter di realizzazione del collegamento Vigevano-Malpensa, opera di imprescindibile importanza per il rilancio dell’intero comparto economico-produttivo sul territorio.

Il documento è stato sottoscritto dal presidente della Provincia di Pavia, dai sindaci dei Comuni di Pavia e Vigevano, dal Presidente della Comunità Montana Oltrepò Pavese, dal Consigliere regionale Roberto Mura, dalle associazioni Assolombarda Pavia, ANCE Pavia, Ordine degli Ingegneri Pavia, Confartigianato Imprese Lomellina, Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola Media Impresa, Confartigianato di Pavia.

L’iter per la realizzazione del collegamento stradale Vigevano-Malpensa, con la prosecuzione verso Milano e Vigevano dell’attuale superstrada Boffalora-Malpensa, è stato formalmente attivato con l’inserimento dell’infrastruttura nel Documento di Programmazione Economica e Finanziaria nel 2009.

Il finanziamento per il completamento dell’itinerario Strada statale Padana superiore e Vigevanese – 1° stralcio da Vigevano a Magenta è stato inserito nel Piano pluriennale ANAS 2016/2020, suddiviso nelle due tratte funzionali da Magenta ad Albairate (tratta A) e da Albairate a Ozzero (tratta C). Per quanto riguarda l’iter di approvazione del progetto del 1° stralcio da Vigevano a Magenta, il CIPE, nella seduta del 28 febbraio 2018, ha approvato il progetto definitivo (Delibera registrata alla Corte dei conti il 10 luglio e pubblicata il 31 luglio 2018), consentendo ad ANAS la prosecuzione dell’attività di progettazione. Il progetto esecutivo della tratta C Albairate/Ozzero, ritenuta prioritaria, è stato completato con una previsione originaria di avvio della procedura di gara entro l’anno 2019, mentre il progetto esecutivo della tratta A Magenta/Albairate è stato completato ed è in fase di istruttoria tecnica.

Il prosieguo dell’iter per la realizzazione dell’opera pareva certo, con il preminente obiettivo di superare le criticità tecniche e garantire il celere avvio dei lavori, anche in considerazione della rilevanza degli impatti negativi sul tessuto economico- produttivo correlati ad ulteriori ritardi.

“Il 25 settembre, a margine di un incontro che si è tenuto al Politecnico di Milano, abbiamo purtroppo appreso – scrive l’assessore Piani – della Sua intenzione di procedere con la predisposizione di un nuovo progetto viabilistico in luogo di quello esistente, per il collegamento di Vigevano con la Città metropolitana di Milano”.

“Tale scelta – continua – appare incomprensibile, ingiustificata e soprattutto lesiva degli interessi economico-produttivi del territorio pavese, con particolare riferimento all’area della Lomellina, per la quale il collegamento con Malpensa rappresenterebbe un volano di sviluppo ed occasione di rilancio occupazionale; pare altresì opportuno rilevare che la completa revisione del progetto da un lato azzererebbe gli studi e le soluzioni tecniche già approfondite in più di vent’anni di confronti e discussioni a livello locale e dall’altro inficerebbe gli importanti investimenti sostenuti dalle nostre imprese per l’internazionalizzazione e per l’accesso al mercato estero, condannando una porzione più che consistente del territorio pavese ad un ruolo marginale nel contesto economico e produttivo del nostro Paese”.

“Spero dunque – conclude l’assessore – che dopo questa mia lettera, voglia decidere di tener conto delle esigenze del nostro territorio”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore