Gli atleti USA del Varesotto hanno votato (ma non si sbilanciano troppo)

Le interviste sulle Presidenziali a tre sportivi in forza alle nostre squadre: Anthony Morse e Toney Douglas della Openjobmetis e Rebecca Latham della Futura Volley

Elezioni usa 2020

Il momento è meno “ricco” del solito, perché – anche a causa della pandemia che ha complicato la burocrazia e reso più difficili i viaggi – quest’anno sono pochi gli atleti e le atlete statunitensi in forza alle società sportive di alto livello della provincia di Varese. Ma l’occasione – le Presidenziali USA – era troppo ghiotta per non coinvolgerli in una intervista “comune” sulla tornata elettorale che vede di fronte il presidente uscente, Donald Trump, per il Partito Repubblicano, e lo sfidante Democratico, Joe Biden.

Abbiamo quindi sottoposto cinque brevi domande ai cestisti Toney Douglas e Anthony Morse che giocano nella Openjobmetis Varese e alla pallavolista Rebecca Latham, in forza alla Futura Volley Giovani. L’altra atleta a stelle e strisce impegnata a Busto, Jordyn Poulter della Unet Ework (pallavolo), ha invece preferito non rispondere.

LE DOMANDE

1) Siamo negli ultimi giorni di campagna elettorale negli USA: tu hai già votato? Se sì, lo farai?
2) 
Qual è il tuo giudizio sui quattro anni di Donald Trump? E su una sua eventuale riconferma alla Casa Bianca?
3) Cosa pensi invece del programma dello sfidante Democratico Joe Biden, e del suo personaggio?
4) 
Come vivi le elezioni USA da un paese amico ma lontano, come l’Italia?
5) 
Qual è il tuo pronostico sul risultato delle Presidenziali?

Supercoppa: Openjobmetis Varese - A. San Bernardo Cantù 84-77

ANTHONY MORSE
Pallacanestro Varese, 26 anni, nato a Lawrenceville (Georgia)
1) «Non ho ancora votato, penso di farlo, ho ancora un paio di giorni ».
(la risposta era di giovedì: poi ha votato ndr)
2) «Non è tanto un presidente a favore del popolo ma gestisce il paese come un business, come un’azienda, e del resto è un imprenditore. Non sono un suo grande fan».
3) «Non sono un grande fan nemmeno di Biden, credo sia una questione di scegliere il minore dei mali. Non mi piace nessuno dei due».
4) «Non vivo negli States da tre anni, quindi non sento molto le elezioni. Ne parlo un po’ con mio fratello, mio padre e mia madre ma poco altro. So solo quello che mi raccontano loro».
5) «Penso che Trump vincerà ancora: pensando come ragionano gli americani a cui piace fare cose pazze, penso che finirà di nuovo così».

Openjobmetis - Germani: 94 - 89

TONEY DOUGLAS
Pallacanestro Varese, 34 anni, nato a Jonesboro (Georgia)
1) «Sì, ho già votato»
2) «Trump è quello che è: molte persone lo hanno votato la volta scorsa, vedremo in quanti lo sosterranno quest’anno»
3) «Non è male, Secondo me non sarebbe male avere un volto nuovo nell’ufficio della Presidenza, che si interessi dell’economia, delle persone ma anche della sicurezza. E che gestisca il Paese come dovrebbe essere gestito».
4) «Sono lontano dal mio paese per lavoro, quindi l’unica cosa che posso fare per le elezioni è votare».
5) «Non lo so: il pronostico sul risultato delle presidenziali è aperto, potrebbero vincere entrambe. Spero che vince Biden ma se vincesse Trump non sarebbe una sorpresa.
Spero che gli americani votino la persona giusta, e vedremo quel che succede».

rebecca latham

REBECCA LATHAM
Futura Volley Giovani Busto A., 23 anni, nata a Austin (Texas)
1) «Sì, ho votato. Il processo è diverso da quando si vota in America: invece di recarsi a una struttura con il seggio, bisogna richiedere una scheda elettorale apposita e inviarla per posta».
2) e 3) (Preferisce un discorso più generale ndr) «Penso che gli ultimi quattro anni siano stati un momento difficile per essere Presidente degli USA; ora è il momento di vedere cosa porteranno i prossimi anni tra il 2021 e il 2025».
4) «È strano essere in Italia in un periodo così importante per l’America e poter vedere cosa sta succedendo solo attraverso le notizie che leggiamo o guardiamo».
5) «Non lo so. Spero solo che ci sarà più attenzione sui finanziamenti per l’istruzione e al debito degli studenti (quello che si contrae per studiare all’università ndr). Maggiore attenzione alle questioni ambientali come il cambiamento climatico e lavoro sulla spesa pubblica. Infine, ovviamente, serve stare concentrati anche sulla risoluzione della situazione con il coronavirus».

Si ringraziano Dario Cordella, Giorgio Ferraro, Marco Gandini per la disponibilità.
Ha collaborato Andrea Balduzzi per le traduzioni.

SPECIALE ELEZIONI USA 2020 – Tutti gli articoli

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 01 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore