Il comitato genitori della scuola primaria Pascoli: “Apprezziamo lo sforzo per tenerla aperta”

Dopo che alcuni genitori avevano chiesto una chiusura di due settimane per ricominciare in sicurezza e a pieno organico, il comitato dei genitori sottolinea: "No a ipotesi di stop"

Scuola Covid generiche

Il comitato genitori delle scuole Pascoli di Busto Arsizio, attraverso Ivan Travaini, ci tiene a precisare la sua posizione in merito alla situazione in cui si trova in questo momento l’istituto scolastico bustocco dopo che alcuni genitori avevano avanzato la proposta di fermare tutta la scuola per due settimane a causa delle troppe assenze tra il personale scolastico che avevano portato alla riduzione significativa dell’orario scolastico.

Ecco cosa ci scrive: «Il comitato genitori Pascoli non si è mai espresso favorevolmente per una chiusura della scuola, nè riteniamo la nostra scuola un ambiente di contagio (o almeno, non più di altri). È vero, ci sono stati diversi casi e la didattica va a singhiozzo; ma siamo in piena epidemia, il virus può arrivare da ogni parte e che ci siano dei disagi da affrontare quotidianamente lo abbiamo messo in conto».

Prosegue Travaini, a nome del Comitato: «Apprezziamo invece lo sforzo che si sta facendo per tenere aperta la scuola nonostante la carenza di personale (che il ministero tarda ad assegnare, ndr). I nostri bimbi sono fortunati a poter andare ancora a scuola, (pensiamo alle proteste che ci sono in Campania, dove hanno messo in DAD anche gli alunni della primaria), se pur non possono avere una didattica lineare, almeno hanno modo di vedere i compagni, interagire con altre persone e confrontarsi direttamente con gli insegnanti. Nessuno di noi vuole che la scuola sia un baby parking ma nemmeno ci auguriamo la chiusura, desideriamo invece che i nostri figli possano presto ricominciare a frequentare la scuola a pieno regime e con in orario completo»

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 13 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore