Samarate, “assalto” al vaccino: lettera di richiamo per mancata prenotazione

La questione vaccino antinfluenzale approda anche in consiglio comunale, con alcuni chiarimenti sull'interruzione causa esaurimento dosi; inoltre, verrà inviata da Ats una lettera di richiamo al dotare che sabato 7 novembre stava effettuando i vaccini al centro anziani senza prenotazione

Vaccino anti influenzale

La campagna che sensibilizzava sul vaccino antinfluenzale promossa da Samarate è stata oggetto di discussione e chiarimento nella seduta del consiglio comunale di lunedì 9 novembre (tenutasi online), anche a fronte di quanto successo lo scorso sabato al centro anziani e alla sospensione della somministrazione giovedì 5 novembre.

Il consigliere di minoranza Tiziano Zocchi, di Progetto Democratico, dopo aver lodato il sindaco e la giunta per il lavoro di promozione e sensibilizzazione, ha chiesto dei chiarimenti riguardo alla sospensione degli appuntamenti di giovedì 5 novembre: «L’amministrazione con un’ottima iniziativa ha dato spazio alla campagna mettendo a disposizione i locali del centro anziani dottor Olearo, ma il calendario di vaccinazione iniziato il 4 novembre è stato interrotto e gli appuntamenti del 5 non sono stati effettuati. Perché? So che non è un problema solo di Samarate, perché molti medici hanno ricevuto i vaccini in quantità ridotta. Vorrei sapere se anche da noi questo è il motivo della sospensione. Mi chiedo se sia possibile fare un sollecito».

NUOVE DATE PER LA VACCINAZIONE

Il sindaco, Enrico Puricelli, ha risposto a riguardo, anticipando che settimana prossima arriveranno ulteriori dosi di vaccino: «Stando ad Ats ai medici di base, tramite le farmacie, è stata consegnata una prima fornitura di 80 vaccini; entro il 10 novembre verrà consegnata una fornitura di pari entità. La prossima settimana  arriveranno quelli che mancano, perché erano fermi in dogana e sono stati sdoganati oggi, arrivano dagli Stati Uniti. La giornata del 5 novembre è stata annullata a causa di esaurimento dei vaccini». «Il 12 ottobre abbiamo incontrato i pediatri – ha precisato, facendo il riepilogo di quanto fatto dall’amministrazione – mettendo loro a disposizione il centro anziani; ci siamo presi l’impegno di comunicare alla cittadinanza la modalità di erogazione del vaccino, scelta da ogni sindaco medico. Il 23 ottobre la campagna vaccinale 2020/2021 è stata pubblicizzata sui canali social dell’amministrazione: l’amministrazione in questo caso garantisce la presenza dei volontari della protezione civile per l’assistenza durante la giornata di somministrazione del vaccino, la diversificazione degli accessi, la pulizia e la santificazione dell’ambiente al termine di ogni giornata a spese del comune».

“Assalto” al vaccino antinfluenzale, intervengono carabinieri e Polizia Locale

Quanto all’assembramento di sabato 7 novembre al centro anziani di via Dante, causato dall’arrivo di molti pazienti senza aver effettuato la prenotazione, Puricelli ha comunicato che il dottor Cicolella riceverà una lettera di richiamo da Ats per non aver organizzato la somministrazione dei vaccini agli utenti previa prenotazione, che è obbligatoria e non facoltativa.

A Samarate arriva la campagna per il vaccino anti influenzale

di nicole.erbetti@gmail.com
Pubblicato il 11 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore