Tamponi e test rapidi contro il Covid passano da Malpensa

Nel senso dei materiali necessari per le verifiche sul Sars-Cov-2, che arrivano per via aerea e vengono poi sdoganati e smistati dall'Agenzia delle Dogane

Malpensa Generiche

Nelle scorse ore i funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli in servizio all’aeroporto di Milano Malpensa, presenti i militari della Guardia di Finanza, hanno effettuato il rapido sdoganamento di materiale medico per il contrasto del Covid-19, giunto dalla Corea del Sud con due diversi voli umanitari.

Si tratta di 1.200.000 tamponi nasali destinati alla Regione Abruzzo e 250mila test rapidi per diagnosi Covid-19 destinati alla struttura del Commissario straordinario per l’attuazione ed il coordinamento dell’emergenza epidemiologica da SARS-CoV-2, che sono stati immediatamente inviati a destinazione.

L’attività quotidiana di Agenzia delle Dogane, con la collaborazione delle altre Autorità preposte alla gestione dell’emergenza, assicura il rapido sdoganamento delle merci per la salvaguardia della salute pubblica.

Lo sdoganamento non è solo operazione burocratica: prevede infatti le verifiche sulla idoneità e rispondenza del materiale agli standard e certificazioni internazionali (tanto più importanti per il materiale medico).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore