Bambini e ragazzi in pandemia si raccontano: “Nessuno è un’isola”

Solitudine, fatica, conforto, voglia di evadere: la videoinstallazione dei giovani allievi delle scuole di teatro Oplà e Viandanti Teatranti è online

Generica 2020

Sabato 12 e domenica 13 dicembre è andato online e proiettato sulla vetrina della Biblioteca del comune di Lonate Ceppino la video-installazione “Nessuno è un’isola” con allievi delle scuole di teatro Oplà (Tradate e Besnate) e Viandanti Teatranti (Busto Arsizio).

L’idea di “Nessuno è un’isola” è nata dall’impulso informe dei docenti della scuola di Teatro Oplà e dal desiderio di far parlare di Covid19 bambini e ragazzi allievi dei corsi di teatro. Dall’osservazione dello stato d’animo dei giovanissimi e del loro bisogno di esprimere pensieri e sensazioni personali e collettive in merito alla pandemia, i docenti hanno quindi deciso di dar vita un progetto di video-art.
In collaborazione con un’altra scuola di teatro del varesotto, Viandanti Teatranti (Busto Arsizio) amici e colleghi di Oplà, si è proposta ai ragazzi la metafora del “Naufrago”.

Il Comune di Lonate Ceppino ha sostenuto l’iniziativa e messo a disponibile la vetrina della sua Biblioteca per proiettare la video-art “Nessuno è un’isola” nel weekend del 12 e 13 dicembre. Tanti e positivi i commenti lasciati dalle persone che hanno visto il video: “Commuovente! Intensamente emozionante!” “Mi ha fatto sentire il vissuto dei miei figli!”, ha scritto una mamma. “Pelle d’oca! Davvero complimenti”.
Il video, disponibile su YouTube, sarà liberamente accessibile fino al 25 dicembre.

Intanto per i più piccoli proseguono gli

continua con ultime puntate (15 e 17 dicembre) fruibili gratuitamente sul canale YouTube della compagnia e che rimarranno disponibili fino al 19 dicembre, giorno in cui Picc e Babbo Natale si collegheranno su zoom per una videochiamata personale con i bambini che ne avranno fatto richiesta, in diretta dal Polo Nord. P
Per info e prenotazioni scrivere a info@oplateatro.it.

E per chi si fosse perso le prime puntate di Picc, tranquilli, c’è ancora tempo! Le prime quattro puntate sono ancora disponibili sul canale YouTube di Oplà.

di
Pubblicato il 15 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore