Conte incontra Mattarella: “Indispensabile chiarimento politico, andrò in Parlamento”

Conte ha incontrato il Presidente della Repubblica per un'ora. Ha assunto gli interim dei ministri che si sono dimessi e ha annunciato "la volontà di promuovere in Parlamento l’indispensabile chiarimento politico mediante comunicazioni da rendere dinanzi alle Camere"

conte mattarella

Niente dimissioni e un confronto in parlamento. È questo il modo con il quale si scriverà la prossima pagina della crisi di governo innescata ieri da Matteo Renzi con il ritiro delle ministre di Italia Viva dall’esecutivo. (foto di repertorio)

Nel pomeriggio di giovedì, infatti, Giuseppe Conte è salito al Quirinale da Mattarella. Un incontro durato quasi un’ora nel quale il premier non ha rassegnato le sue dimissioni ma ha preso l’interim del Ministero dell’Agricoltura e ha ritirato la delega per quello della famiglia. Nelle prossime ore si attendono i calendari di Camera e Senato, per capire quando verranno programmati gli interventi di Conte nei due rami del Parlamento.

Poco dopo l’incontro dal Quirinale è stato diffuso un comunicato stampa nel quale si legge che “il Presidente del Consiglio ha illustrato al Presidente della Repubblica la situazione politica determinatasi a seguito di tali dimissioni ed ha rappresentato la volontà di promuovere in Parlamento l’indispensabile chiarimento politico mediante comunicazioni da rendere dinanzi alle Camere. Il Presidente della Repubblica ha preso atto degli intendimenti così manifestati dal Presidente del Consiglio dei Ministri“.

Cosa succederà in aula non è chiaro. Da un lato Partito Democratico e Movimento Cinque Stelle chiudono a qualunque nuova intesa con Italia Viva, giudicando Renzi come inaffidabile, mentre dall’altro il centrodestra con una nota firmata dai leader di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia chiedono alla maggioranza di chiarire in fretta. “Non c’è più tempo per tatticismi o giochi di potere -si legge nella nota-. Il centrodestra unito, prima forza politica del Paese, aspetta da ieri che Giuseppe Conte venga in Parlamento a prendere atto di una crisi conclamata. L’Italia, il Parlamento e il Presidente della Repubblica meritano rispetto. La situazione è drammatica: Conte non può far finta di niente”.

Nel frattempo i retroscena della politica raccontano come sia in corso una massiccia ricerca di responsabili, pronti al sostegno del governo. Se questo accadrà si capirà solo nei prossimi giorni.

Matteo Renzi annuncia le dimissioni di Bellanova, Bonetti e Scalfarotto

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore