La Uyba si ripete: batte 3-1 Brescia e risale la classifica

Seconda partita del 2021 e seconda vittoria per la Unet e-work Busto Arsizio che supera in quattro set (25-18, 25-23, 23-25, 25-21) la Banca Valsabbina e si allontana dalle zone a rischio

Unet E-Work Busto - Volalto Caserta 3-1

Seconda partita del 2021 e seconda vittoria per la Unet e-work Busto Arsizio che batte per 3-1 (25-18, 25-23, 23-25, 25-21) la Banca Valsabbina Brescia. Una buona prestazione per la formazione guidata da coach Marco Musso che è scivolata solo nel terzo set ma ha sempre condotto il gioco, meritando pienamente i tre punti conquistati. Un bottino che consente alle Farfalle di salire a quota 16 in classifica, di lasciare la zona più “calda” della graduatoria – dove invece rimangono le bresciane – e di riavvicinare il gruppo di formazioni che insegue i playoff.

Ancora una volta, a livello realizzativo, si fanno notare Camilla Mingardi, che chiude con 27 punti, e Alexa Gray (21). MVP della serata però è la centrale Rossella Olivotto con 15 palloni messi a terra. Dall’altra parte della rete Jasper chiude con 19 punti e Nicoletti con 23.

Alla fine del match sorride la capitana Alessia Gennari: «Brescia ha giocato un’ottima partita nonostante si sia presentata ancora con formazione rimaneggiata. Noi non siamo entrate in campo al massimo dell’intensità e su questo dovremo lavorare. Positivo il recupero del terzo set, in cui avevamo iniziato a ritmo basso ma abbiamo poi accelerato molto bene, non riuscendo nell’impresa per un soffio».

Per Gennari e compagne non c’è tempo di riposare, all’alba di una settimana che le vedrà impegnate mercoledì 13 di nuovo alla e-work Arena contro Chieri e domenica 17 in trasferta a Scandicci per una riedizione della sfida di Champions disputata a dicembre.

La partita

Coach Musso schiera il sestetto composto dalla regista Poulter in diagonale con Mingardi; al centro Olivotto e Stevanovic, in bada Gennari e Gray, Leonardi libero. Il primo set parte in equilibrio, con le due formazioni che restano sempre in scia (13-10). Mingardi scalda il braccio e mette in difficoltà la difesa bresciana, portando la Uyba sul 17-11. Le padrone di casa hanno saldamente in mano le redini del gioco e a chiudere i conti pensa Olivotto (25-18).

Nel secondo parziale le padrone di casa provano a scappare (8-5) ma Nicoletti non ci sta e rimette Brescia a -1 (8-7). Le leonesse ci provano ma le padrone di casa restano concentrate e non si lasciano intimidire (18-16 e time out Musso per spezzare il gioco). In campo si accende la battaglia con le due formazioni che non si concedono un attimo di tregua. Sul finale è Mingardi a mettere a segno il  25-23.

Nel terzo set la Uyba parte in difficoltà, con le avversarie che spadroneggiano in attacco e volano addirittura sul 2-10. A questo punto è Mingardi che reagisce e si carica la squadra sulel spalle, riuscendo a riportare le biancorosse sul 7-11. Le Leonesse accusano il colpo ma ritrovano subito la rotta con Cvetnic e Jasper (11-16). In campo Nicoletti e Olivotto si danno battaglia ma Busto resta sotto di 5 lunghezze (16-21). Grat accorcia fino al 23-24, ma Cvetnic chiude sul 23-25.

Buona la partenza di Busto nel quarto set con le biancorosse che tengono a basa le avversarie e giocano punto a punto fino al 5-5. L’ace di Olivotto segna l’8-5 e le padrone di casa hanno in mano il timone della gara. Sul 20-15 la situazione per Brescia si fa difficile, con Mingardi e Gray che sono incontenibili. Le farfalle volano sul 25-21 e vincono la partita.

Il tabellino

Uyba-Millennium Brescia 3-1 (25-18, 25-23, 23-25, 25-21)

Uyba: Poulter 1, Olivotto 15, Gennari 4, Bonelli ne, Gray 21, Leonardi (L), Mingardi 27, Piccinini 1, Cucco (L) ne, Stevanovic 10, Escamilla ne, Bulovic ne, Herrera Blanco ne.
Millennium Brescia: Bechis 3, Angelina ne, Jasper 19, Pericati (L), Cvetnic 16, Parlangeli (L), Bridi ne, Biganzoli, Hippe 3, Botezat 5, Berti ne, Nicoletti 23, Sala ne.
Arbitri: Florian – Piubelli.
Note. Busto: 4 ace, 11 errori, 16 muri. Brescia: ace 5, errori 9, muri 8

di
Pubblicato il 10 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore