A Cuggiono apre un nuovo centro vaccinazioni per la zona limitrofa e il Castanese

Si parte giovedì. I sindaci avevano protestato soprattutto dopo che i cittadini del Castanese erano stati inviati a Bollate, a 30 km di distanza e nel mezzo del focolaio di variante inglese.

Vaccinazione anticovid vaccino

Dopo i disagi degli ultimi giorni, il Castanese e l’Est Ticino avrà un nuovo centro vaccinale di riferimento.

Da giovedì 4 marzo entrerà infatti funzione un nuovo punto vaccinazioni, allestito al Centro Prelievi dell’ospedale di Cuggiono dalla ASST Ovest Milanese.

Il nuovo centro opererà a supporto dei due hub di Legnano e Magenta, anche a seguito di una serie di polemiche sui cittadini della zona di Vanzaghello– Magnago– Buscate che sono stati convocati per la vaccinazione a Bollate, centro non solo vicinissimo, ma soprattutto “teatro” di un focolaio di variante inglese.

Aveva protestato anche il sindaco di Vanzaghello Arconte Gatti, che aveva «prontamente contattato ATS, segnalando il grosso disagio che questa organizzazione sta portando» e chiedendo un punto vaccinazioni in ospedali più vicini (i centri principali sono Legnano e Busto Arsizio).

La Ats ha preferito l’attivazione del nuovo centro all’ospedale di Cuggiono, che come detto partirà giovedì 4 marzo e sarà attivo tutti i giorni dalle 15.00 alle 18.30. Indicativamente, la struttura cuggionese in questa fase programmerà 162 vaccini al giorno.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore