Gettano un cassonetto nel canale, beccati dalla Polizia Locale

Sono sei ventenni della zona, quattro ragazzi e due ragazze, che hanno agito al termine di una serata insieme

Generica 2020

Hanno preso un cassonetto dei rifiuti e l’hanno gettato nel canale Villoresi, per gioco. Autori della bravata, un gruppo di ragazzi della zona – tra i 20 e i 24 anni – che hanno ammesso le loro responsabilità dopo che la Polizia Locale era arrivata a identificarli.

L‘episodio risale a qualche giorno fa: il cassonetto era stato lanciato nel canale, che in questo periodo in asciutta, nel tratto vicino al ponte pedonale della tensostruttura, alla periferia del paese (la foto viene dal gruppo facebook Sei di Castano se…).

La Polizia locale di Castano Primo e Nosate aveva subito attivato l’indagine, passata anche all’analisi di vari “occhi” elettronici e dei nuovi varchi di recente posizionati dislocati sul territorio comunale.

Gli agenti hanno individuato in poco tempo quindi gli autori, quattro ragazzi e due ragazze, convocati presso il Comando di Piazza Mazzini. Si sono pentiti e scusati, ma ovviamente la cosa non ha evitato sanzioni amministrative per le violazioni accertate, mentre non si esclude che verranno contestati eventuali reati.

Castano Primo
Le sponde del Villoresi sono uno degli elementi di paesaggio più preziosi nella zona del Castanese (qui una foto in autunno)

«Abbiamo accertato le responsabilità e individuato i colpevoli di questo gesto incivile in meno di una settimana, e partendo da questo dato è già possibile comprendere quanto il Settore Sicurezza a Castano Primo abbia raggiunto livelli di efficienza eccezionali e mai visti prima» dice il sindaco Giuseppe Pignatiello. «Resta però l’amaro in bocca nel constatare che gli autori di questo scempio sono ragazzi, gli stessi giovani a cui le tematiche ambientali e di cura e rispetto per l’ambiente dovrebbero essere preponderanti e punti cardine del futuro. Mi dispiace davvero. In ogni caso, la nostra tolleranza sarà sempre zero su chi non rispetta la nostra Castano».

 

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 09 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore