Il comune di Cairate riapre i parchi gioco e chiede scusa ai bambini

Il sindaco Mazzuchelli invita i bambini a riprendersi questi spazi "e scusate noi grandi per questo periodo che, a volte, ci fa dimenticare i vostri diritti"

Generica 2020

“Cari bambini l’ordinanza regionale che vietava l’utilizzo dei giochi nei parchi è scaduta – si legge nel post pubblicato sulla pagina Facebook del Comune di Cairate nella mattinata di oggi, giovedì 25 marzo – Quindi bambini riprendetevi i vostri luoghi e scusate noi grandi per questo periodo che, a volte, ci fa dimenticare i vostri diritti“.

A spiegare le ragioni di questo messaggio rivolto non solo ai genitori, ma anche e soprattutto ai cittadini più giovani è il sindaco Paolo Mazzuchelli: “Il nostro messaggio di scuse ai bambini non è retorico – precisa – Senza alcuna polemica e con molta sincera comprensione per chi è chiamato a prendere decisioni collettive in questa difficile situazione, bisogna constatare che ancora una volta la fascia dei giovanissimi è la più penalizzata dalle norme per il contenimento della pandemia, se consideriamo che bambini e ragazzi sono i meno colpiti dal virus. Le scuse nascono quindi dalla constatazione di un dato oggettivo”.

di
Pubblicato il 25 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore