Data science e intelligenza artificiale entrano negli studi dei commercialisti

ITS InCom mette in rete analisti e informatici per divulgare le potenzialità del progresso tecnologico al servizio degli studi professionali. A settembre in programma la seconda edizione del corso

big data

L’intelligenza artificiale al servizio dei professionisti. Termini come “Data Analysis”, “Manipulation e Business Intelligence” si stanno facendo velocemente spazio nella terminologia specifica degli studi dei commercialisti e di quanti si occupano di contabilità e amministrazione. L’attuale crisi pandemica sta dimostrando il crescente ruolo dei modelli interpretativi dei dati, che definiscono la potenziale evoluzione della situazione con l’indicazione di elementi importanti per il processo decisionale.
Saper interpretare e trasformare i dati, usando strumenti informatici innovativi, permette un’evoluzione delle competenze in termini di risultati e di tempo.

«Oggi più che mai – spiega Fausto Turco, CEO di Si-net srl  e Presidente dell’Accademia dei Commercialisti – ogni trasformazione digitale passa dalla “data analysis”, sia prima, nella fase strategica di ogni azione, sia dopo, in fase di valutazione dei risultati per rimodellare e affinare l’obiettivo iniziale. Gli studi professionali “sono seduti” su una quantità enorme di dati, che devono essere trattati in maniera diversa da come si è fatto finora. Le imprese devono muoversi in anticipo per essere competitive perché non basta un bilancio per fare strategie e investimenti. La “Business Intelligence” è un futuro ormai alle porte: l’analisi dei datI deve entrare negli Studi Professionali che guidano una filiera di circa 4.000.000 di Partite IVA e PMI, il tessuto fondamentale del nostro PIL».

L’incontro e il confronto tra i professionisti della contabilità, gli analisti e gli informatici è l’obiettivo che si pone il primo corso di formazione “Analisi dei dati e Artificial Intelligence” che la Fondazione ITS InCom di Busto Arsizio e l’Accademia dei Commercialisti propongono ai professionisti degli studi commercialisti, studi contabili e reparti amministrativi. Dal 27 aprile, in 10 incontri bisettimanali on line, vengono spiegate regole e potenzialità degli strumenti informatici che permettono la raccolta, il processing e l’interpretazione del dato applicabili alla professione nei diversi contesti.

Il percorso formativo accompagnerà all’approfondimento delle principali tecniche di analisi dei dati: regressione, alberi decisionali, modellizzazione dei dati, clusterizzazione e classificazione; uso pratico di queste tecniche con l’ausilio di Power BI, la soluzione di riferimento made in Microsoft. «La squadra dei formatori – afferma il presidente dell’Accademia dei Commercialisti Turco – è composta da persone che da più di 20 anni sono al servizio degli Studi Professionali e da circa 5 anni lavorano trasformando i dati in informazioni utili alle decisioni strategiche».

Fondazione ITS InCom ha raccolto la richiesta di Regione Lombardia di accelerare sull’acquisizione di competenze e conoscenze innovative ormai destinate a entrare efficacemente nei processi decisionali. Il corso, infatti, è finanziato al 100% attraverso l’assegnazione di un voucher rilasciato da Regione Lombardia su richiesta del partecipante, così da coprire interamente i costi di partecipazione.

La prime edizione del corso, che è partito martedì 27 aprile, ha 19 iscritti tra lavoratori autonomi con partita IVA, titolari e soci lavoratori di attività e dipendenti di aziende con sedi in Regione Lombardia.

«Il corso avviato con la collaborazione dell’Accademia dei Commercialisti – spiega la direttrice della Fondazione Rosaria Ramponi – si inserisce nella mission di ITS InCom che propone percorsi di aggiornamento e riqualificazione aperti a diversi settori produttivi, mettendo in rete i suoi docenti e i professionisti . Dopo la prima edizione, abbiamo già in programma il secondo corso “Analisi dei dati e Artificial Intelligence” che si svolgerà a settembre».

Per ottenere il programma del corso o ricevere maggiori informazioni potete scrivere a segreteria@itsincom.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore