Aiuti alle compagnie aeree, accolto ordine del giorno “varesino”

Il Governo durante l'approvazione del Decreto Sostegni alla Camera, ha accolto l'Ordine del Giorno presentato dal gruppo Lega a prima firma del deputato varesino Leonardo Tarantino e sottoscritto anche dai colleghi Matteo Bianchi e Dario Galli

I nuovi B737-8 Max Neos a Malpensa

Il Governo durante l’approvazione del Decreto Sostegni alla Camera, ha accolto l’Ordine del Giorno presentato dal gruppo Lega a prima firma del deputato varesino Leonardo Tarantino e sottoscritto anche dai colleghi Matteo Bianchi e Dario Galli in merito a ulteriori sostegni economici da garantire alle compagnie aeree italiane: Air Dolomiti, Blue Panorama Airlines e la varesina, con base a Somma Lombardo, Neos.

Le compagnie aeree italiane Air Dolomiti, Blue Panorama Airlines e Neos hanno circa 2.000 addetti diretti, un indotto che nelle punte stagionali arriva a 10.000 operatori, possiedono una flotta di circa 45 aeromobili e nel 2019, prima della pandemia, hanno ottenuto un fatturato comprensivo dell’indotto pari a 2 miliardi di euro. La crisi del settore aereo durante la pandemia ha determinato effetti gravissimi sulla stessa struttura imprenditoriale del settore fin dallo scorso anno.

Nel maggio 2020 con il Decreto Rilancio (19 maggio 2020, n. 34, all’articolo 198) fu concordato con l’allora governo Conte un fondo di 130 milioni di euro specificamente dedicato a queste tre compagnie; il fondo nella sua interezza è stato approvato dall’Unione Europea.
A fine 2020, 35 di questi 130 milioni di euro sono stati inspiegabilmente stornati da tale fondo, nonostante le perdite dichiarate dalle tre compagnie presentate a rendicontazione alla Commissione Europea superassero i 214 milioni di euro; da qui l’iniziativa dei deputati leghisti.
Il nuovo Governo ha invece accolto la richiesta di valutare l’opportunità di provvedere al rifinanziamento del fondo citato con ulteriori 130 milioni di euro per il 2021, oltreché al ripristino dei 35 milioni di euro stornati nel dicembre.

Leonardo Tarantino: «La crisi del settore aereo è innegabile è sotto gli occhi di tutti. In tutto il mondo gli stati nazionali sono intervenuti. Il governo Draghi, anche a trazione leghista, si dimostra più sensibile di quello precedente e raccoglie l’impegno a reperire nuovi fondi. È un risultato importante anche proprio per i territori varesini che vedono la presenza di Neos con le proprie ricadute occupazionali sia dirette anche per l’indotto. Ora continueremo a vigilare su questo tema perché l’impegno del Governo non rimanga solo sulla carta».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore