Gatti vola in Serie B ma la Pro Patria riparte da solide basi

Il difensore è stato preso dal Frosinone. Il dettaglio della rosa e dei movimenti che verranno valutati nel futuro prossimo in via Cà Bianca

pro patria como calcio

Fu il primo acquisto della stagione 2020/2021, è stato il primo addio per la prossima. Ma Federico Gatti, difensore roccioso classe 1998, al primo anno da professionista, ha dimostrato con la maglia della Pro Patria di meritare l’occasione per la Cadetteria. Andrà a Frosinone, dove lo verrà allenato da Fabio Grosso, un Campione del Mondo. Passerà così nel giro di 12 mesi dalla Serie D, dove l’occhio lungo del direttore Sandro Turotti lo ha pescato al Verbania, a una squadra che punta alla promozione in Serie A. Affidabile, forte fisicamente e grande carattere: Gatti è stato un punto fermo della Pro di questa stagione, che ora dovrà capire da chi ripartire.

Confermato Bertoni – e non è un rinnovo da poco – bisognerà attendere la decisione di mister Ivan Javorcic: resterà ancora in biancoblu o deciderà di provare nuove avventure? Sui piatti della bilancia il tecnico croato ha da una parte la solidità del progetto tigrotto con la stima e l’affetto di tutto l’ambiente bustocco, dall’altra la possibilità di fare un passo avanti nella sua carriera professionale, che sarebbe ampiamente meritato. RadioMercato parla di diversi interessi per il tecnico: uno dei più insitenti arriva da il Brescia, non una piazza banale per lui che con la maglia delle Rondinelle ha passato gli anni migliori della sua carriera e ha già assaporato la Serie B, seppur ad interim; sembra invece essersi raffreddata la pista per la Primavera della Roma, con Alberto de Rossi che rinnoverà il suo accordo che va avanti dal 2004.

La Pro Patria riparte con 11 giocatori sotto contratto: il portiere Giulio Mangano (classe 1999, scadenza 2022), i difensori Andrea Boffelli (1997, 2023), Manuel Lombardoni (1998, 2022), Stefano Molinari (2000, 2022) e Stefano Vaghi (2001, 2023), oltre all’esterno mancino Luca Pizzul (1999, 2022). A centrocampo il fresco di rinnovo Luca Bertoni (1992, 2023), Tommaso Brignoli (1999, 2022), Davide Ferri (2002, 2022) e Filippo Ghioldi (1999, 2022), mentre in attacco l’unico superstite è Sean Parker (1997, 2022).

Sono rientrati dai rispettivi prestiti il portiere Stefano Greco (Roma), Aristidi Kolaj (Sassuolo), Emmanuel Latte Lath (Atalanta) e Davide Castelli (Genoa). Discorso a parte per Gianluca Nicco, centrocampista classe 1988, che nella passata stagione ha lasciato un’impronta molto positiva e che il ds Turotti vorrebbe riscattare dal Piacenza.

Tra i contratti che andranno in scadenza (la stagione termina il 30 giugno), bisognerà capire cosa vorranno fare i tre veterani Riccardo Colombo (classe 1982), Giuseppe Le Noci (1982) e Giovanni Fietta (1984). La società ha tenuto anche le porte aperte per dei possibili ruoli extra campo, ma la decisione è in mano ai calciatori. 

A rinforzare quella che sarà la rosa al raduno ci saranno poi i giovani che hanno già fatto parte del giro della prima squadra: Giacomo Compagnoni (2001), Leonardo Piran (2003), Paolo Pisan (2003) e Stefano Banfi (2000, 11 gol in stagione con la Caronnese in Serie D), più altri ragazzi della Berretti, sono elementi che verranno valutati per far parte della squadra che affronterà il prossimo campionato. 

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 28 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore