La Uyba “fa la spesa” a Cuneo: dopo Zannoni ecco Ungureanu

Dodici anni dopo la star Carmen Turlea, la Unet acquista un'altra nazionale rumena. La schiacciatrice, 20 anni, sarà alla terza stagione italiana dopo le due in Piemonte

adelina ungureanu pallavolo uyba

Dodici anni dopo, torna a sventolare la bandiera rumena al palasport di viale Gabardi: se nell’estate 2009 era stata una “big” del calibro di Carmen Turlea ad arrivare a Busto Arsizio per essere una delle punte di diamante della Yamamay di Carlo Parisi capace di vincere la Cev Cup, questa volta tocca a una giovane di grande prospettiva vestire la maglia biancorossa.

Adelina Ungureanu, nata a Botosani nel luglio del 2000, è stata infatti ingaggiata dalla Unet E-Work per la prossima stagione e andrà a rinforzare un reparto schiacciatrici che conta già sulla confermata Gray e sul nuovo acquisto Bosetti, dando a Marco Musso un’opzione ulteriore in quel ruolo. Ungureanu arriva da Cuneo, la stessa società di provenienza del nuovo libero Zannoni che proprio presentando se stessa aveva confermato l’ipotesi dell’approdo a Busto della rumena.

Abile sia in attacco (290 punti, quasi 14 di media a partita) sia in difesa (ben 443 ricezioni con il 36,3% di “perfette”), Ungureanu ha nel servizio uno dei suoi migliori fondamentali visto che mette a referto praticamente un ace a partita. Buono anche il lavoro a muro (31, tra le prime nel ruolo) a conferma di una giocatrice con tante qualità importanti (i dati sono relativi all’ultima stagione). La schiacciatrice dell’Est è attesa alla definitiva consacrazione dopo le due stagioni trascorse con la compagine piemontese.

«Sono in ritiro con la mia nazionale per preparare i prossimi impegni a partire dalla Golden League, e sono molto contenta per la mia prossima stagione a Busto Arsizio – ha detto Ungureanu intervenendo al programma social della Uyba Volley – Ho scelto questa società anche perché voglio migliorare ancora tanto la mia pallavolo e sono sicura che questo sarà l’ambiente giusto per farlo. So anche che c’è una tifoseria molto calda e ho voglia di conoscerla, sperando naturalmente che il pubblico possa tornare presto nei palazzetti. Ringrazio anche Cuneo perché lì sono maturata tanto, sia come pallavolista che come persona».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore