Supersport, buon avvio di campionato per Gonzalez del team ParkinGo

Lo spagnolo della scuderia di Gallarate è 5° in Gara1 ad Aragon e 11° nella seconda prova. Incidente per l'unica MV Agusta del finlandese Tuuli

manuel gonzalez motociclismo team parkingo yamaha

Si è concluso con due piazzamenti interessanti il primo fine settimana del Mondiale Supersport per il Team ParkinGo, impegnato quest’anno solo nella categoria intermedia del mondo Superbike con il confermatissimo pilota spagnolo Manuel Gonzalez.

La scuderia motociclistica gallaratese ha preso parte con “ManuGass” al GP di Aragon centrando un ottimo quinto posto in gara 1, sabato, e ottenendo una discreta 11a piazza nella prova domenicale. Risultati che mettono Gonzalez – con 16 punti – in ottava posizione di una classifica comandata da Steven Odendaal, il sudafricano della Yamaha-Evan Bros che ha vinto entrambe le prove precedendo Aegerter in Gara1 e De Rosa in Gara2 (entrambi ex MV Agusta: lo svizzero nel Motomondiale, l’italiano in Supersport).

A proposito di MV Agusta, niente da fare per Niki Tuuli, unico iscritto alla Supersport con la moto varesina: il finlandese ha causato un incidente nelle fasi finali di Gara1 (coinvolgendo anche Cluzel) e i danni alla sua F3 gli hanno impedito di prendere il via alla domenica. Un peccato perché Tuuli ha dimostrato un certo feeling con la moto e può aspirare a fare bene.

Tornando a Gonzalez – che gareggia con una Yamaha R6 – ecco il suo commento al termine delle gare di Aragon: «Sto imparando a guidare sempre più veloce e a divertirmi alla guida della mia moto e devo dire che questo primo week end è stato soddisfacente. Dopo la grande rimonta di sabato, favorita da uno stravolgimento del set up prima della Superpole, anche domenica sono riuscito a entrare nel gruppo dei migliori, nonostante le pessime condizioni della pista. Ringrazio il team ParkinGO per il grande lavoro di messa a punto che ci ha permesso di trovare la strada per essere vicini ai primi. All’Estoril spingeremo di più e cercheremo di stare ancora di più davanti».

La gara portoghese è già alle porte: uomini e mezzi sono rimasti nella penisola iberica perché già nel prossimo fine settimana sul tracciato portoghese andrà in scena il secondo appuntamento iridato.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 25 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore