Gli azzurri, i gironi, la formula: è l’estate degli Europei di calcio

Il torneo si disputa in 11 città tra l'11 giugno e l'11 luglio. Italia nel Gruppo A, si comincia con la Turchia. Tutti gli uomini di Roberto Mancini

calcio nazionale italiana italia europei 2020 credits: Getty for FIGC

Tra l’11 giugno e l’11 luglio 2021 va in scena la 16a edizione dei Campionati Europei di calcio, manifestazione che segna il ritorno dell’Italia sui massimi palcoscenici dopo la dolorosa assenza ai Mondiali di Russia. Il torneo era in programma lo scorso anno ma è slittato a causa della pandemia, mantenendo però la denominazione di “Uefa Euro 2020”. Qui una serie di informazioni utili per tifosi accaniti, appassionati e semplici curiosi. (foto in alto: Getty for FIGC)

LE SEDI
A differenza delle edizioni precedenti (quando il torneo si svolgeva in uno o due Paesi), questa volta sono ben undici le nazioni coinvolte, ciascuna con uno stadio: oltre che in Italia (all’Olimpico di Roma) le partite si disputeranno in Azerbaigian, Danimarca, Germania, Inghilterra, Olanda, Romania, Russia, Scozia, Spagna e Ungheria (NB: Inghilterra e Scozia nel calcio sono federazioni indipendenti).

Le semifinali e la finalissima saranno disputata a Wembley, lo stadio più importante e famoso di Londra, con una capienza (a pieno regime) di 90mila posti a sedere.

L’ITALIA

Gli azzurri sono ammessi alla fase finale degli Europei fin dal 10 ottobre 2019, grazie alla vittoria nel Gruppo J di qualificazione con un eccellente percorso netto: 10 partite e 10 successi per un totale di 30 punti contro i 18 della Finlandia, seconda classificata. 33 i gol fatti, solo 4 quelli subiti; Andrea Belotti è stato il cannoniere con 4 reti.
L’Italia ha vinto fino a ora un solo Europeo, quello organizzato in casa nel 1968: le due reti della finale contro la Jugoslavia furono “targate Varese” visto che vennero segnate da Gigi Riva da Leggiuno e da Pietro Anastasi, centravanti biancorosso.

roberto mancini calcio c.t. nazionale italia
Roberto Mancini (foto FIGC)

IL COMMISSARIO TECNICO

La nazionale è affidata al c.t. Roberto Mancini, 56 anni, marchigiano di Jesi, titolare della panchina dell’Italia dal 14 maggio 2018. Da giocatore Mancini ha vestito per 36 volte la maglia azzurra con 4 reti all’attivo e il terzo posto ai Mondiali di Italia ’90.
Prima di guidare la nazionale, Mancini ha allenato Fiorentina, Lazio, Inter (due volte), Manchester City, Galatasaray e Zenit San Pietroburgo.
Il suo palmares personale è ricchissimo sia da giocatore sia da allenatore: 6 titoli nazionali (5 scudetti di cui uno in campo, una Premier League), 11 coppe nazionali, 3 coppe internazionali e altro ancora. Da quando allena l’Italia, Mancini ha ottenuto 22 vittorie, 7 pareggi e 2 sconfitte.

I CONVOCATI
Per questa edizione degli Europei ogni squadra può convocare 26 giocatori contro i consueti 23, a causa delle possibili esclusioni temporanee per il Covid-19. Al massimo comunque saranno 23 i giocatori ammessi a referto in ogni partita tra titolari e riserve. Mancini ha chiamato tre portieri, nove difensori, sette centrocampisti e sette attaccanti e ha dovuto sostituire l’infortunato Stefano Sensi con Matteo Pessina, inizialmente escluso. Ecco i nomi e i numeri di maglia, ruolo per ruolo.

PORTIERI – 21 Gianluigi Donnarumma (Milan), 26 Alex Meret (Napoli), 1 Salvatore Sirigu (Torino).
DIFENSORI – 15 Francesco Acerbi (Lazio), 23 Alessandro Bastoni (Inter), 19 Leonardo Bonucci (Juventus), 3 Giorgio Chiellini (Juventus), 2 Giovanni Di Lorenzo (Napoli), 13 Emerson Palmieri (Chelsea), 24 Alessandro Florenzi (Paris Saint Germain), 4 Leonardo Spinazzola (Roma), 25 Rafael Toloi (Atalanta).
CENTROCAMPISTI – 18 Nicolò Barella (Inter), 16 Bryan Cristante (Roma), 8 Frello Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), 5 Manuel Locatelli (Sassuolo), 7 Lorenzo Pellegrini (Roma), 12 Matteo Pessina (Atalanta), 6 Marco Verratti (Paris Saint Germain).
ATTACCANTI – 9 Andrea Belotti (Torino), 11 Domenico Berardi (Sassuolo), 20 Federico Bernardeschi (Juventus), 14 Federico Chiesa (Juventus), 17 Ciro Immobile (Lazio), 10 Lorenzo Insigne (Napoli), 22 Giacomo Raspadori (Sassuolo).

IL GIRONE DELL’ITALIA – DATE E ORARI

L’Italia è stata inserita come testa di serie nel Gruppo A con Turchia, Galles e Svizzera: disputerà le tre partite del girone iniziale allo stadio Olimpico di Roma. Le altre si disputeranno invece a Baku.

Venerdì 11 giugno (ore 21): Turchia – Italia
Mercoledì 16 giugno (ore 21): Italia – Svizzera
Domenica 20 giugno (ore 18): Italia – Galles

LA FORMULA

Si qualificano alla fase a eliminazione diretta le prime due classificate di ogni girone più le quattro migliori terze per un totale di 16 squadre che daranno quindi vita a ottavi e quarti di finale, semifinali e finale. La vincente del gruppo A (quello dell’Italia) affronterà negli ottavi a Londra la seconda del gruppo C (Olanda-Ucraina-Austria-Macedonia); la seconda del gruppo A invece incrocia ad Amsterdam la prima del gruppo B (Danimarca-Finlandia-Belgio-Russia).

LE PARTECIPANTI

Ecco infine le 24 nazionali partecipanti a Euro 2020, suddivise per raggruppamento della fase iniziale. Curioso vedere che nella prima fase si trovano nello stesso girone sia il Portogallo campione in carica, sia la Francia campione del mondo, sia la Germania.

Gruppo A – Galles, ITALIA, Svizzera, Turchia
Gruppo B – Belgio, Danimarca, Finlandia, Russia
Gruppo C – Austria, Macedonia del Nord, Olanda, Ucraina
Gruppo D – Croazia, Inghilterra, Repubblica Ceca, Scozia
Gruppo E – Polonia, Slovacchia, Spagna, Svezia
Gruppo F – Francia, Germania, Portogallo, Ungheria

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 04 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore