Il Südtirol annuncia Javorcic, la Pro Patria lavora per il sostituto

La società altoatesina ha confermato l’accordo biennale con il croato. A Busto Arsizio il nome caldo è quello di Madonna

pro patria juve u23

Dopo l’addio di una settimana fa, confermato anche dal comunicato della società, mister Ivan Javorcic da oggi è a tutti gli effetti il nuovo allenatore del Südtirol, che lo ha convinto con un progetto ambizioso e un contratto biennale.

E la Pro Patria che fa? Il direttore sportivo Sandro Turotti si è mosso, come sempre, con i tempi giusti e sta scandagliando tutte le vie per trovare il profilo giusto. E forse la decisione è anche stata presa. A Busto Arsizio in queste ore il nome caldo per prendere l’eredità di mister Ivan Javorcic è quello di Armando Madonna. Bergamasco di Alzano Lombardo, classe 1963, Madonna è attualmente l’allenatore della Primavera dell’Inter, ruolo che ricopre dal 2018. In casa nerazzurra l’idea è quella di cambiare, così per l’ex tecnico dell’Albinoleffe la via tracciata potrebbe essere quella verso lo “Speroni”.

Indizio: fu proprio Turotti a farlo esordire sulla panchina dei blucelesti in Serie B nel 2008. I tempi però devono essere valutati con calma perché il campionato Primavera non è ancora terminato: mercoledì 16 giugno i giovani nerazzurri, che sono primi in classifica, giocheranno una gara importante contro l’Atalanta per difendere la vetta, e di seguito affronteranno i playoff dal 22 al 30 giugno.

Nei prossimi giorni se ne saprà di più, anche perché l’idea della società è quella di avere il nuovo allenatore al lavoro abbastanza presto, così da iniziare a capire come completare la squadra biancoblu.

Per quanto riguarda il mercato dei giocatori, sembra vicino al riscatto dal Piacenza un elemento di grande spessore come Gianluca Nicco, mentre c’è da valutare ancora quale sarà il futuro di Giovanni Fietta, Riccardo Colombo e Giuseppe Le Noci. Non è detto che qualcuno dei tre non possa rimanere in biancoblu con un nuovo ruolo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore