La Cassazione condanna a 10 anni l’uomo che aggredì e uccise a Busto Arsizio Argia Maria Calmosi

In primo grado era stato condannato a 12 anni per omicidio preterintenzionale. In Cassazione è stata confermata la condanna del secondo grado

tribunale procura milano

Condanna definitiva a 10 anni  per Pardalian Caldarar, l’uomo che il 16 novembre del 2017 (qui la cronaca di quel giorno) colpì e fece cadere a terra Argia Maria Calmosi, morta 4 mesi dopo essere stata sbattuta violentemente a terra dal 27enne rumeno mentre passeggiava in via Quintino Sella con la sorella.

La Corte d’Appello di Milano ha ridotto di ulteriori due anni la pena inflitta in primo grado dal giudice Piera Bossi che aveva riqualificato il reato da omicidio volontario in omicidio preterintenzionale in quanto l’obiettivo dell’uomo, completamente ubriaco, era quello di rapinare la donna e non ucciderla. La Cassazione ha confermato la condanna.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore