Farioli incontra l’Ascom: “Accolte alcune idee dal Patto per il Commercio”

Il candidato sindaco dei Civici, Liberali e Popolari e dei Riformisti ha incontrato i vertici dell'associazione di categoria a Busto Arsizio: "Incontro proficuo"

Si è tenuto oggi il primo incontro ufficiale della “Settimana dell’ascolto” del candidato sindaco Gigi Farioli con le forze economiche e sociali della Città . Ad incontrare il candidato sindaco accompagnato da Giuseppe Ferrario della lista Civici Liberali e Popolari e Davide Boniotti della lista Lavorare per Busto – I Riformisti il presidente di Ascom Rudi Collini con il direttore Francesco Dallo e l’intera giunta locale.

L’appuntamento, per Confcommercio, è solo il primo di una serie con tutti i candidati sindaco che parteciperanno alle elezioni del 3 e 4 ottobre. Qualche settimana fa, infatti, il provinciale dell’associazione dei commercianti aveva presentato un Patto per il Commercio che conteneva alcuni punti sui quali chiedevano alle amministrazioni di collaborare per rilanciare le attività.

Nell’incontro definito da Farioli «cordiale e proficuo, protrattosi per circa due ore» il candidato ha illustrato le linee della bozza di programma di governo della Città che, perfezionato al termine degli incontri, verrà depositato all’atto della presentazione delle candidature.

In particolare Farioli ha sottolineato visione, metodo e alcuni punti di un progetto che trae linfa da una declinazione del metodo della sussidiarietà, della forte valorizzazione della attiva e consapevole partecipazione delle forze vive della Città e dei corpi intermedi.

Ha illustrato la delibera di istituzione formale del tavolo permanente di tali forze economiche, sociali e culturali che, sotto il nome di Patto per lo Sviluppo Sostenibile del Territorio, che sarà coordinato dal Sindaco e dal Presidente del Consiglio Comunale e sarà chiamato a pronunciarsi con atti di indirizzo e pareri prima di tutti i principali atti dell’Amministrazione. Tali atti e pareri saranno obbligatori ma non vincolanti nel pieno rispetto dell’esclusiva responsabilità decisionale di esecutivo e consiglio, emanazione di organi elettivi.

Particolare attenzione è stata prestata ad alcune proposte (Busto, città della Famiglia, del Lavoro, della Cultura e dello sviluppo green ), secondo le linee del PNRR. Come della necessità di avere assessori per obiettivi strategici e non per strutture dipartimentali .

Nel corso dell’incontro sono stati presentati gli otto punti di stimolo ai candidati sindaco elaborati da Uniascom provinciale e consegnate alcune linee guida progettuali di Ascom sui centri urbani, la loro attrattività , sicurezza e accessibilità . Ulteriore e più analitico incontro con l’intero direttivo verrà calendarizzato dopo la presentazione delle liste. Soddisfazione è stata palesata da tutti i partecipanti all’incontro.

I prossimi colloqui già previsti saranno con Univa, Linux, Confartigianato, Adl e Csa. Si attendono altre formalizzazioni.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 26 Agosto 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore