Nuova Moriggia, palazzetto, skate park e pista d’atletica: i progetti di Cassani

Con il sostegno della lista civica, con sportivi come Costanza Del Bianco e Thomas Valentino, il sindaco uscente rilancia sul programma elettorale per il 2026

pista atletica san vittore olona

«La cultura e lo sport saranno gli assi del portanti per la crescita e l’educazione dei nostri figli». Lo dice il sindaco Andrea Cassani. Che annuncia un piano molto ambizioso: non solo l’atteso rinnovo della Moriggia, ma anche un palazzetto dello sport, uno skate park e il rifacimento della pista d’atletica.

Cassani ricorda «2,7 milioni di euro per l’edilizia scolastica», la realizzazione dell’HIC (Hub Istituti Culturali), la concessione al Conservatorio Puccini degli spazi del Teatro del Popolo, «dove verranno introdotte nuove classi musicali e verrà organizzata una stagione musicale dedicata alla musica classica».

Dopo l’educazione, «punteremo molto nel prossimo quinquennio» sullo sport.

«Puntiamo sulla creazione di un nuovo impianto sportivo di Moriggia: il progetto, dal valore complessivo di oltre 10 milioni di euro, non è stato messo a gara in prossimità delle elezioni ma ripartirà con la nuova amministrazione mediante project financing (o altre forme di partenariato pubblico privato), con la garanzia che l’impianto non rimarrà mai chiuso durante la costruzione della nuova struttura.
A completo sostegno degli atleti gallaratesi, lo Stadio Atleti Azzurri d’Italia è attualmente in fase di rinnovamento, con il rifacimento del manto in erba sintetica, dopodiché si provvederà al rifacimento della pista di atletica e alla costruzione della piattaforma per i lanci.

L’attenzione sarà verso ogni tipo di sport: verranno costruiti nuovi campetti da basket in più zone della città e uno skate park.

Infine, nel prossimo mandato, si realizzerà un Palazzetto polifunzionale adatto a ospitare le gare regionali e nazionali delle nostre società sportive con almeno mille spettatori; sarà una struttura moderna che all’occorrenza potrà essere convertita in uno spazio per eventi e spettacoli artistici e culturali.

«Cultura e sport non possono più essere trattati come temi marginali o trascurabili» dice il sindaco Cassani. «Questi 5 anni Gallarate è tornata a essere un fiore all’occhiello dal punto di vista culturale e nei prossimi 5 anni questo salto in avanti verrà fatto con lo sport, perché è necessario puntare anche sull’attività sportiva e sulla disciplina per la crescita dei nostri figli».

Su questi punti interviene anche la Lista Civica per Cassani Sindaco, come dice la coordinatrice Chiara Allai: «Siamo l’unica lista che si presenterà alle elezioni di Gallarate che al proprio interno non ha nessuno che sia mai stato candidato in qualche partito o che sia tesserato per un partito, siamo cittadini che hanno apprezzato in modo interessato come si è mossa l’amministrazione Cassani in questi anni e abbiamo deciso di appoggiarlo. Ci sono ad esempio diversi esponenti dei comitati genitori delle scuole e del mondo dello sport che scendono in campo per contribuire a migliorare ancor di più le nostre scuole e le strutture sportive della città».

«Lo sport è importante per la crescita dei nostri ragazzi e quindi è giusto scommettere su strutture adeguate: l’impianto di Moriggia, il Palazzetto sono due tra gli interventi più onerosi del programma elettorale, ma è necessario che Gallarate abbia strutture sportive moderne» aggiunge Costanza Del Bianco dell’Accademia Scherma Gallaratese, una delle candidate della lista.

«Penso che la pandemia ci abbia insegnato l’importanza per i nostri giovani di avere punti di riferimento e aggregazione con lo sport» aggiunge Thomas Valentino, presidente del Basketball Gallarate, membro del CDA della Pallacanestro Varese. «Creare una struttura che possa accogliere famiglie, sportivi e futuri campioni è un sogno ed una grande opportunità. Creare una struttura all’avanguardia e polifunzionale può servire a gettare le basi anche per pianificazioni future, mai potute fare sono ad oggi, lo dico per il basket dove sono coinvolto direttamente ma penso valga per tanti altri sport come la pallavolo, la pallamano e la danza tante altre attività».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 Agosto 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore