Pro Patria sconfitta, le voci: ”Gara dai due volti ma troppi errori”

Il vice allenatore Massimo Sala e il capitano di giornata Giovanni Fietta analizzano la rimonta subita dall’Albinoleffe

pro patria albinoleffe

Al termine della sconfitta subita in rimonta contro l’Albinoleffe alla prima di campionato, in casa Pro Patria l’umore non è – comprensibilmente – dei migliori.

Con mister Luca Prina squalificato, è toccato al vice Massimo Sala condurre la squadra dalla panchina e a commentare la prestazione in sala stampa. «Dispiace per questa battuta d’arresto alla prima giornata. Diciamo che è stata una partita dai due volti: buono l’approccio con il vantaggio e un buon primo tempo, seppur soffrendo. La ripresa è tutta da analizzare perché abbiamo commesso diversi errori tecnici, soprattutto in uscita. Forse sta qui la chiave della sconfitta. Dispiace per il risultato ma è stato bello rivedere il pubblico allo “Speroni”. Speriamo di fare felici i nostri tifosi al più presto. Non vogliamo trovare alibi nonostante i tanti assenti ma dobbiamo capire dove abbiamo commesso errori oggi per ripartire al meglio. Analizzare, capire, migliorare e dare tutto il meglio aspettando che rientrino tutti».

Con la fascia di capitano al braccio, Giovanni Fietta prova ad analizzare il match: «Siamo riusciti anche a passare in vantaggio in un primo tempo equilibrato invece nel secondo tempo c’è stato un calo generale e l’Albinoleffe non ha rubato nulla. Hanno meritato e sono stati più bravi di noi. Su qualche giocata c’è stata frenesia, ma ci sono anche state ripartenze importanti che andavano finalizzate meglio. Nel secondo tempo, dal campo, di grande sofferenza. La percezione è che avessimo poche energie nel finale. Meglio che questa battuta d’arresto sia arrivata subito per analizzare meglio dove andare a migliorare. Il campionato è appena iniziato e vogliamo rifarci sin da sabato».

di
Pubblicato il 29 Agosto 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore