Tokyo, tiro a segno: il bustocco Mazzetti e il legnanese De Nicolo non centrano la finale

I due atleti, in gara lunedì 2 agosto, non riescono a raggiungere l’ultimo atto delle rispettive gare

riccardo mazzetti marco de nicolo tiro a segno

Ultimo giorno di gare per il tiro a segno alle Olimpiadi di Tokyo 2020. In gara il bustocco Riccardo Mazzetti nella pistola automatica 25 metri il legnanese Marco De Nicolo per la carabina 3 posizioni 50 metri. I due Azzurri non sono riusciti a qualificarsi per le finali delle rispettive competizioni.

Dopo il primo turno di qualifiche tenutosi ieri, a Mazzetti non riesce la rimonta nel secondo round eliminatorio della pistola automatica 25 metri maschile. Il bustocco chiude in sedicesimo totalizzando 572/600 – 16x: 285 al primo stage, 287 al secondo. Un po’ meglio l’altro italiano, il livornese Tommaso Chelli, che arriva quattordicesimo con 577/600 – 16x.

Nella carabina 3 posizioni uomini da 50 metri, il legnanese Marco De Nicolo non riesce a entrare nei migliori otto per andare a giocarsi le medaglie. L’azzurro, alla sesta olimpiade, parte con un buon 396/400 in ginocchio (100-99-97-100) e un ottimo 393/400 a terra (99-95-99-100). A farlo uscire dal giro dei migliori sono però le serie in piedi, chiuse con 379/400 (97-93-93-96), per un totale di 1168/1200 – 60x che non lo fanno andare oltre la diciannovesima posizione.

Peggio di lui l’altro italiano in gara, Lorenzo Bacci, che arriva al trentesimo posto con 1159/1200 – 49x.

di
Pubblicato il 02 Agosto 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore