Al Ba Film Festival è il momento di Nada

La cantautrice sarà protagonista della serata di venerdì. Dialogherà col direttore del festival, Steve Della Casa

nada

Il secondo appuntamento dell’edizione numero diciannove del BA Film Festival – Venerdì 17 settembre alle 21.00 al Teatro Sociale Delia Cajelli (Piazza Plebiscito) – è dedicato a Nada, artista poliedrica, protagonista del panorama musicale italiano a partire dagli anni ’70, in seguito cantautrice e scrittrice. Il titolo della serata, “Senza un perchè”, rimanda a uno dei tanti successi della cantante, scelto dal regista Paolo Sorrentino per accompagnare le immagini in un episodio della serie “The Young Pope”.

Steve Della Casa, direttore artistico del BA Film Festival, dialogherà con Nada proprio a partire dal suo rapporto con il cinema, nei panni di attrice sullo schermo (dal debutto nello sceneggiato Puccini di Sandro Bolchi al ruolo da protagonista ne Il diario di Anna Frank di Giulio Bosetti, al cameo nella web serie Una mamma imperfetta, per citarne alcuni) e a teatro con Dario Fo, di interprete in colonne sonore (le canzoni “Ma che freddo fa” e “Amore disperato”, ad esempio, sono inserite nel film Mio fratello è figlio unico di Daniele Luchetti), e naturalmente di spettarice.

Durante la serata, ai racconti si alterneranno immagini, video clip di alcuni brani, sequenze di film e scene della fiction Rai La bambina che non voleva cantare diretto da Costanza Quatriglio, ispirata alla sua autobiografia “Il mio cuore umano”.

Per partecipare all’incontro (ci sono ancora posti disponibili) è necessario prenotare sulla piattaforma Eventbrite; il link è pubblicato sul sito www.baff.it e sulla pagina Facebook del festival. Per accedere alla sala è necessario essere in possesso del Green Pass.

Il BA Film Festival – con la direzione artistica di Paola Poli e Steve Della Casa – è organizzato dall’associazione BA Film Factory, presieduta da Alessandro Munari, con il patrocinio e il contributo economico dell’Amministrazione Comunale di Busto Arsizio, il contributo della Camera di Commercio di Varese nell’ambito del bando “Interventi a sostegno di eventi e iniziative di natura culturale nel territorio varesino”, il supporto dell’Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni e del coordinamento “Sguardi d’Essai”.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 16 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore