Appello respinto: confermata la sconfitta per la Pro Patria in Coppa Italia

Il Giudice Sportivo conferma la decisione del primo grado dando ragione alla FeralpiSalò, che avanza al secondo turno della manifestazione

feralpisalò pro patria coppa italia serie c

La Pro Patria perde ancora. Il Giudice Sportivo della Lega Pro ha respinto l’appello della società biancoblu dopo la sconfitta d’ufficio per la gara gara di Coppa Italia di Serie C.

Anche nel secondo grado di giudizio della giustizia sportiva la Corte ha dato ragione – ancora – alla FeralpiSalò, facendo così avanzare i gardesani al secondo turno, dove affronteranno la Juventus Under 23 il prossimo 15 settembre.

Il Giudice Sportivo dà ragione alla FeralpiSalò: sconfitta d’ufficio per la Pro Patria in Coppa Italia

Il comunicato:

La Corte Sportiva d’Appello Nazionale, Sezione II composta dai Sigg.ri: Pasquale Marino Presidente (relatore) Maurizio Borgo Vice Presidente Nicola Durante Componente Carlo Bravi Rappresentante A.I.A. ha pronunciato, nell’udienza in videoconferenza fissata il 3 settembre 2021 a seguito del reclamo, numero RG 004/CSA/2021-2022 proposto dalla società AURORA PRO PATRIA S.r.l. con procedimento d’urgenza avverso le sanzioni:

– perdita della gara;

– squalifica per 1 giornata effettiva di gara al calciatore Andrea Boffelli, da scontarsi in aggiunta alla precedente non scontata,

inflitte a seguito della gara di Coppa Italia Serie C, Feralpisalò/Aurora Pro Patria del 21.08.2021, il seguente dispositivo respinge il reclamo in epigrafe.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore