Il Tigrotto debutta a Busto Arsizio, la nuova mascotte della Pro Patria è già una star

Il nuovo personaggio sarà presente a tutte le partite casalinghe e attorno alla sua figura c'è la volontà di creare un circuito economico, sociale ed educativo che coinvolga la città

tigrotto mascotte pro patria

La Pro Patria ha la sua mascotte. Tigrotto, vestito con la mitica maglia della squadra bustocca, ha fatto il suo debutto questo pomeriggio all’interno del palazzo comunale di Busto Arsizio, accolto dal sindaco Emanuele Antonelli, dalla vicesindaco Manuela Maffioli, dall’assessore allo Sport Laura Rogora e dalla presidentissima della Pro, Patrizia Testa.

Il nuovo personaggio farà la sua comparsa già a partire dalla prossima giornata di campionato contro la Juventus U23, domenica ore 20.30, e accompagnerà la squadra in tutte le partite casalinghe. A presentarlo il responsabile della comunicazione della società di via Cà Bianca, Nicolò Ramella.

Insieme alla mascotte nasce anche un progetto che vede la nascita dell’associazione Il Tigrotto, presieduta da Emanuele Gambertoglio grande tifoso della Pro e colonna del tifo locale, attraverso la quale verranno attivati una serie di iniziative sociali: «Affronteremo il tema del bullismo tra i giovani e attiveremo un progetto per aiutare i bambini e i ragazzi delle famiglie con difficoltà economiche a iscriversi alle nostre scuola calcio» – ha anticipato.

La mascotte e tutta la filiera che coinvolge anche i commercianti della città (erano presenti anche Matteo Sabba del Distretto del Commercio e Rudi Collini di Ascom) potranno fare affidamento su una realtà come ApService, società di comunicazione e organizzazione eventi, nota nella zona di Verbania per aver inventato e promosso un circuito simile al Mottarone, attraverso la mascotte Motty.

Entusiasta la presidente Testa che ha ricordato il suo passato da commerciante: «Speriamo di vedere Tigrotto inaugurare nuove attività commerciali in città. Un piccolo segno di unità tra sport, città e commercio che vorremmo aiutare dopo le tante difficoltà di questi anni».

La presentazione odierna, dunque, non è altro che il primo passo di un circuito virtuoso che la società Pro Patria, i suoi tifosi, i commercianti e l’amministrazione comunale intendono costruire attorno alla nascita di questo nuovo personaggio. Il costume verrà indossato da uno dei lavoratori socialmente utili a disposizione del Distretto del Commercio: «Un modo per aiutare chi, in questo momento, sta cercando una strada per reinserirsi nel mondo del lavoro» – ha detto Matteo Sabba.

Gran finale con selfie a go go per la star della giornata, sperando che inizia a portare fortuna già da domenica agli uomini capitanati da Riccardo Colombo, anche lui presente oggi.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 10 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore