Le telecamere di Rai 1 a Vanzaghello per il prete no-vax

Nella puntata di La vita in diretta un servizio dedicato a don Armando Bosani e alle sue posizioni contro il green pass e i vaccini: "Giornalisti cani dei padroni"

gallarate generico

Negazionismo, avversione al green pass e rosari per i manifestanti di Trieste: le posizioni intransigenti di don Armando Bosani sono arrivate anche alle telecamere di La vita in diretta.

Il servizio è andato in onda questo pomeriggio, martedì 26 ottobre.

L’inviato di rai 1, con in mano il numero più recente de “Il mantice”, il contestato giornalino parrocchiale (che, più che di temi della comunità religiosa, si diletta a scrivere articoli ricchi di antisemitismo, complottismo, negazionismo climatico e anche della pandemia di Covid-19), ha cercato di incontrare il parroco, che però si è negato e ha mandato solo un secco messaggio: «I giornalisti si sono comportati come cani sciolti che obbediscono alla voce del padrone scatenati contro la lepre».

Il giornalista ha citato anche la petizione lanciata da alcuni cittadini per chiedere al prete di smettere di utilizzare toni violenti.

A difenderlo un suo collaboratore, secondo il quale don Armando ha tutto il diritto di esprimere le sue posizioni; ha rassicurato anche il giornalista sulla bontà dell’iniziativa del rosario dedicato ai manifestanti di Trieste, organizzato “dal basso” e voluto dagli stessi parrocchiani.

La parrocchia della diocesi di Milano che sostiene i no Green pass. “Pandemia pressoché inesistente”

Diversa la testimonianza di alcuni suoi concittadini, speranzosi che molti altri fedeli «lascino la chiesa» vanzaghellese: infatti, come testimonia un passante, molti ora vanno a messa a Magnago per non dover sentire più il prete no-vax (ma un suo collega ci assicura per mail: «Molti parrocchiani arrivano anche da altre parrocchie fino a Vanzaghello sia per l’adorazione sia per la santa messa»).

di
Pubblicato il 26 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore