Tre Valli Women, settantuno al via. Guderzo e Sierra le star

La corsa rosa della "Binda" scatterà alle 9,30 di martedì 5 da Busto per arrivare in via Sacco intorno a mezzogiorno dopo quattro tornate del circuito di Varese. Al via anche la cunardese Pollicini, pronostico aperto

trofeo binda 2021 ciclismo femminile franco aresi

Sarà composto da 71 unità il gruppo che prenderà il via della prima, storica edizione della Tre Valli Varesine Women, gara femminile di categoria Elite che martedì mattina – 5 ottobre – partirà da Busto Arsizio alle ore 9,30 per poi arrivare a Varese intorno a mezzogiorno, ricalcando il percorso che a seguire sarà solcato dai professionisti.

Una partecipazione relativamente ridotta – è in concomitanza con il Giro di Gran Bretagna: prima tappa all’azzurra Bastianelli – ma ugualmente importante, perché in casa “Binda” c’era la ferma volontà di creare anche la versione rosa della classica varesina sulla scia di quanto fatto da altri organizzatori. E la gara è pronta al decollo, con 92 chilometri da percorrere e con il clou rappresentato dal circuito cittadino di Varese con le salite del Montello (accorciato rispetto agli uomini) e di Bobbiate-Casbeno a fare selezione. I primi 45 chilometri invece sono in linea tra Busto e la parte bassa della provincia.

Nella lista delle partenti, i nomi più interessanti sulla carta sono quelli dell’ex iridata Tatiana Guderzo e della cubana Arlenis Sierra: la prima veste i colori della Alé BTC Ljubljana che ha un’altra punta importante nella spagnola Mavi Garcia; la 28enne caraibica invece sarà capitana della A.R. Monex (ha vinto oltre 40 volte in carriera) con Ragusa e Sperotto a fare da scudiere. Attenzione anche alla Valcar, squadra galvanizzata dal titolo mondiale appena vinto da Elisa Balsamo (che non ci sarà): qui va segnalata la varesina Silvia Pollicini, 22enne di Cunardo, pronta a farsi notare sulle strade di casa. Formazione molto giovane, la Valcar avrà anche l’australiana Lizzie Stannard al via.

Tra le altre squadre che possono fare la corsa ci sono senza dubbio l’Aromitalia Basso Vaiano, compagine da anni sulla breccia guidata in ammiraglia da Matteo Ferrari, che ben conosce le strade della Tre Valli, e la BePink che fu la formazione di Noemi Cantele: la lituana Leleivyte e l’italiana Scandolara sono le punte dell’Aromitalia mentre l’esperta Valsecchi guida la BePink. In tutto sono 13 le formazioni iscritte con la Parkhotel Valkenburg a rappresentare il ciclismo del Nord: l’espertissima australiana Neylan e l’olandese Buysman possono puntare al bersaglio grosso.

SPECIALE TRE VALLI VARESINE
In collaborazione con BIEFFE CICLI e con WINELIVERY

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 04 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore