Uyba ai nastri di partenza contro il Vero Volley Monza di Alessia Gennari

Sabato 9 ottobre alla e-work Arena inizia il campionato di pallavolo femminile si serie A1. Al palazzetto, oltre al ritorno del pubblico, torna l'ex capitana, Alessia Gennari. Debutto in campionato con la maglia biancorossa per l'albizzatese Lucia Bosetti

La finale del Trofeo Mimmo Fusco

Sabato 9 ottobre alla e-work Arena inizia ufficialmente il campionato di pallavolo femminile si serie A1 (inizio partita ore 20.30, apertura casse e cancelli ore 19.00). A contendersi i primi tre punti in palio saranno le padrone di casa della Unet e-work Busto Arsizio, contro le brianzole del Vero Volley Monza, dove tornerà in veste di avversaria, la ex capitana biancorossa Alessia Gennari.

Per la prima volta in campionato con la maglia biancorossa, l’albizzatese Lucia Bosetti, una delle più forti giocatrici cresciute nel vivaio di Orago, figlia di Giuseppe e Franca Bardelli e sorella della neo campionessa d’Europa Caterina Bosetti. Lucia “torna a casa” per ritrovare certezze, dopo un periodo difficile di recupero da un infortunio alla spalla, complicato dalla pandemia. A Busto porterà grinta, attacchi potenti e grandi doti in fase di ricezione, per dare maggiore solidità alla seconda linea biancorossa.

Coach Marco Musso dovrebbe schierare la formazione vista a Chiavenna, con la regia di Poulter, in diagonale con Mingardi e la coppia di centrali Stevanovic Olivotto, tutte confermate dalla passata stagione. In attacco il braccio di Bosetti, in coppia con Gray, che però ha accusato qualche piccolo problema fisico ma che potrebbe essere regolarmente in campo. In panchina, pronta a entrare, Ungureanu, neo acquisto biancorosso (ex Cuneo), giocatrice di grandi qualità che ha nel servizio uno dei suoi migliori fondamentali. A difendere la metà campo biancorossa, Giorgia Zannoni (anch’essa ex Cuneo), che va a sostituire Giulia Leonardi e che vedremo correre per il campo con la maglia gialla della “Farfalla tigre”.

Dall’altra parte del campo le tre campionesse d’Europa Orro, Gennari e Danesi, elementi fondamentali per la formazione guidata da coach Marco Gaspari, che può contare anche sul braccio di Stysiak, che ha un attacco molto potente e capace di mettere in seria difficoltà la ricezione avversaria e su quello di Van Hecke, incisiva anche in servizio, capace di segnare lo scorso anno 29 ace.

Le padrone di casa potranno contare sulla presenza dei loro tifosi, che sono stati vicini alla squadra per come hanno potuto anche durante la pandemia e che finalmente potranno tornare ad animare il palazzetto con i loro cori.

Presenta il match la capitana Jovana Stevanovic: “Monza è sicuramente una buona squadra, che si è rinforzata così come noi: mi aspetto una bella e combattuta partita, con lunghi punti e pallavolo di qualità da una parte e dall’altra. Mi farà piacere vedere Alessia Gennari, anche se dall’altra parte della rete: abbiamo giocato tanti anni da compagne, ma anche da avversarie: in ogni caso è sempre bello rincontrarla. Noi stiamo bene, vedo una Uyba molto forte in muro difesa, ricezione e anche in battuta. Nell’ultimo torneo abbiamo fatto un salto di qualità e la squadra mi è piaciuta moltissimo: si è visto che abbiamo anche una panchina molto lunga e sono felice perché non ho mai visto paura, neanche tra le più giovani. Per ultimo, un messaggio ai tifosi: mi auguro di vedervi in tanti alla e-work Arena, perché l’anno scorso siete mancati tantissimo. Vi aspetto”.

Unet e-work Busto Arsizio – Vero Volley Monza

Unet e-work Busto Arsizio: 1 Poulter, 2 Battista, 3 Olivotto, 5 Monza, 7 Bressan, 8 Gray, 10 Colombo, 11 Mingardi, 14 Zannoni, 15 Stevanovic, 16 Bosetti, 19 Ungureanu, 23 Herrera Blanco.
Vero Volley Monza: 2 Lazovic, 3 Stysiak, 5 Boldini, 6 Gennari, 7 Van Hecke, 8 Orro, 9 Mihajlovic, 10 Parrocchiale (L), 11 Danesi, 16 Zakchaiou, 18 Davyskiba, 28 Candi, 46 Moretto, 99 Negretti.

Ricordiamo che per entrare al palazzetto sarà necessario avere il green pass e durante tutta la permanenza è obbligatorio l’uso della mascherina.

di
Pubblicato il 08 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore