“Giù la maschera”, la nuova mostra del Sestante di Gallarate

"C’è una maschera per la famiglia, una per la società, una per il lavoro. E quando stai solo, resti nessuno". Parte da questa frase di Pirandello la riflessione proposta ormai due anni fa ai soci del fotoclub gallaratese, che sarà inaugurata sabato

gallarate generico

Sabato 27 novembre, alle 16.30, il fotoclub Il Sestante di Gallarate inaugura la mostra sociale “Giù la maschera”.
Il titolo parte da una frase del grande drammaturgo Luigi Pirandello e dalla sua riflessione sulle molteplici identità di ognuno di noi: “C’è una maschera per la famiglia, una per la società, una per il lavoro. E quando stai solo, resti nessuno”.

«Questa frase del grande drammaturgo siciliano probabilmente riassume meglio di ogni altra lo scopo di questa Mostra Sociale dei soci del Fotoclub il Sestante, inizialmente programmata per il 2020 e poi slittata per via del “lockdown” imposto dalla recrudescenza della pandemia» spiegano dal fotoclub.
«Ai soci che hanno deciso di mettersi in gioco è stato chiesto di rappresentare un lato della propria personalità, una vocazione, una aspirazione o un ambito di interesse poco noto. Di mettersi dietro un vetro trasparente e di rivelarsi, facendo cadere “una” delle diverse maschere dietro cui ognuno occulta una parte di se stesso».

Lo spunto pirandelliano chiarisce bene la genesi dei lavori esposti, ma dal Sestante precisano ulteriormente che questo era il titolo di un lavoro avviato già due anni fa e che dunque «questa mostra non allude neppure lontanamente a fatti ed eventi attuali», al tema Covid e della mascherina che ci troviamo ad indossare tutti i giorni.

La mostra come detto verrà inaugurata sabato pomeriggio, nella sede di via San Giovanni Bosco 18 a Gallarate.
Sarà poi aperta anche domenica 28 novembre (10:00-12:00 e 16:30-19:00) e nel week end successivo, 4 e 5 dicembre, con i medesimi orari.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore