La Uyba sbanca Bergamo e continua a correre per il terzo posto

Bella prestazione per la Unet E-work che lascia alle padrone di casa il primo set ma poi si porta a casa i tre punti (1-3). 25 a testa per Gray e Mingardi, la sfida con Scandicci e Monza continua

Uyba - Firenze

Bella prestazione per la Unet E-Work Busto Arsizio che sbanca il Pala Agnelli di Bergamo: la squadra di Musso vince contro le padrone di casa per 1-3 (25-22, 10-25, 23-25, 15-25) e conferma il terzo posto in classifica, a pari punti con Scandicci e Monza a loro volta vincenti nei rispettivi incontri della 8a giornata. Non cambia niente tra le zone alte, perché anche Conegliano e Novara, prima e seconda, non perdono un colpo, e anche per questo i tre punti delle Farfalle sono pesanti.

Una vittoria tutt’altro che semplice quella in terra bergamasca per le biancorosse che hanno subìto una partenza sprint delle orobiche, subito molto aggressive e capaci di prendersi il primo parziale. Poi la risalita bustocca, anche se solo nel quarto set Stevanovic e compagne hanno avuto strada in discesa visto che le ragazze di Bergamo sembravano essersi addormentate in campo, subendo addirittura un parziale iniziale di 0-10. Due le mattatrici a livello di punti segnati, Alexa Gray e Camilla Mingardi, entrambe a quota 25, mentre buona anche la prestazione collettiva a muro con 9 punti arrivati da questo fondamentale contro i 5 delle avversarie.

A fine partita sorride Ungureanu, che più volte in serata è stata chiamata a dare il proprio contributo in campo: «È stata una partita dura, abbiamo dovuto lavorare parecchio perché Bergamo ha avuto un gioco molto aggressivo e ha difeso tanto. Non è stato per nulla facile, a parte nell’ultimo set in cui loro sono un po’ calate. Secondo me si è deciso tutto sul finale del terzo parziale. Sono contenta di essere entrata proprio in quel frangente e di aver dato il mio contributo con l’ace conclusivo. Dobbiamo continuare così e vincere tutte le partite che mancano per finire il girone di andata».

La partita

Coach Musso schiera il sestetto formato dalla regista Poulter in diagonale con Mingardi; Olivotto e Stevanovic al centro, Bosetti e Gray in attacco, Zannoni libero. Primo set – Bergamo inizia subito bene portandosi sul 5-1 e costringendo Musso a fermare il gioco per rimettere subito ordine. Al rientro in campo la Uyba fatica ancora fino a che Mingardi trova il cambiopalla del 7-2. Bella reazione delle bustocche che accendono i motori e si portano a -1 (12-11). Schoelzel mura il 17-13 e Musso deve fermare ancora il gioco. Le biancorosse non mollano ma le padrone di casa sono cariche e corrono sul 20-16. L’errore al servizio di Olivotto regala il 25-21.

Secondo set – Ancora una partenza in corsa per Bergamo che si porta sul 3-1. Troppi gli errori della Uyba che subisce ancora il gioco delle avversarie (7-3 e time out Musso). Al rientro in campo Olivotto,  Mingardi e Bosetti provano a dare la scossa e tornano a -1 (7-6). Mingardi segna il primo vantaggio (11-12).  Si procede con le due formazioni che si danno battaglia; sul 17-20 Musso mette in campo Ungureanu su Bosetti. Mingardi chiude 20-25.

Terzo set – Buona partenza per la Uyba che si porta sul 1-4. Le padrone di casa però non ci stanno e recuperano subito lo svantaggio (4-5). Si procede con le due squadre che si rincorrono, tra vantaggi presi e punti recuperati.  Sul finale il murone di Bosetti segna il 18-21, Mingardi a tutto braccio fa 19-22. L’errore in battuta di Bergamo spalanca alla Uyba la vittoria del set e Ungureanu chiude con un ace (23-25).

Quarto set – La Uyba vola addirittura sullo 0-10 contro una Bergamo che sembra caduta addormentata. Il set è ormai troppo compromesso per le padrone di casa e le bustocche ne approfittano chiudendo 15-25.

Volley Bergamo 1991 – Unet e-work Busto Arsizio 1-3
(25-22, 10-25, 23-25, 15-25)

Bergamo: Ohman, Ogoms 2, Enright, Di Iulio, Borgo 13, Cicola, Turlà, Schoelzel 6, Faraone (L), Lanier 22, Loda 6, Cagnin 6.
Busto Arsizio: Poulter 1, Battista, Olivotto 7, Monza, Bressan, Gray 25, Colombo ne, Mingardi 25, Zannoni (L), Stevanovic 9, Bosetti 7, Ungureanu 2, Herrera Blanco.
Arbitri: Zanussi – Lot
Note. Bergamo: ace 4, errori 8, muri 5. Busto Arsizio: ace 6, errori 13, muri 9.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore