Pallamano: sabato per il Cassano Magnago il match “della salvezza” contro Albatro

La partita contro la squadra di Siracusa può essere l'occasione per i lombardi di riprendersi da un novembre di magra

Pallamano Cassano Magnago vs pressano 13 novembre 2021 - ph Arianna Ramini

Una sfida decisiva in casa amaranto contro la squadra di pallamano penultima in classifica per sbloccare un’ascesa congelata da due pesanti sconfitte: il Cassano Magnago domani, sabato 27 novembre, ospiterà al palazzetto Tacca Teamnetwork Albatro alle 18.30, per la decima giornata di campionato A1 maschile. (Foto di Arianna Ramini)

Dopo due débacles con le squadre del Trentino Alto Adige (Pressano e Sparer Eppan) con uno scarto di pochissimi punti, i lombardi dovranno cercare di conquistarsi il vantaggio fin dal primo minuto della partita senza dare segni di cedimento o di nervosismo, per evitare di farsi soffiare la vittoria dagli avversari.

LE “ALTRE” SQUADRE CASSANESI

Domani doppio match in casa per le squadre maschili: dopo la partita di a1 la squadra A2 maschile sfiderà Leno. Domenica 28 novembre alle 15 la squadra maschile under17 giocherà contro Palazzolo; alle 17 sarà la volta dell’A2 maschile contro Cologne.

CASSANO MAGNAGO VS TEAMNETWORK ALBATRO

La squadra di Siracusa quest’anno si presenta con dei nuovi innesti: Francisco Morettin, centrale italoargentino (dopo diversi anni nel Benevento e nel campionato A2 con Tavarnelle), il pivot Vito Claudio Marino sottratto al Bolzano, e il terzino e ala destra Hamza Fredj (tunisino, arriva dall’Etoile Sportive du Sahel, team del massimo campionato tunisino).

Non solo acquisti, ma anche ritorni di alcuni giocatori a Siracusa: sono di nuovo in maglia arancio-blu il trentatreenne Leonardo Bianchi (terzino e ala destra), dopo sei anni di assenza, che porta sicuramente esperienza al gruppo siracusano, e Giovanni Rosso, dopo due anni a Conversano.

Infine, il rinnovo in porta: Gabriele Randes, 24 anni, il più giovane portiere nella storia della nazionale maggiore di pallamano, che ha indossato la maglia azzurra ad appena 17 anni.

Gli arancio-azzurri, hanno realizzato una sola vittoria fino ad oggi, contro Sparer Eppan (21-20) a fine ottobre, nella sesta giornata di andata. Sarà un match decisivo per entrambe le società: la vittoria bassanese permetterebbe ai padroni di casa di chiudere in positivo un mese “di magra” e ricominciare la scalata della classifica; i siracusani, dal canto loro, cercheranno di dare il massimo per non soccombere agli amaranto. Per entrambe le squadre si tratterà del match della salvezza dalla coda della classifica.

«Nonostante la classifica, Siracusa ha messo in difficoltà tutte le squadre che ha affrontato», ha commentato coach Davide Kolec, «sicuramente non viene qui rassegnata ma, anzi, vorrà fare punti. La loro è una formazione ostica e ben allenata e noi per vincere dobbiamo dare il massimo». Il Cassano dovrà fare ancora a meno di Bozidar Nikocevic, infortunatosi nel match contro Pressano, «mentre il resto degli infortunati sono rientrati e sono disponibili». «Siamo consapevoli che per noi questa partita vale tantissimo – ha concluso Kolec – dobbiamo mettere via punti utili per la salvezza, ma l’accesso alla Final8 di Coppa Italia è ancora lì a portata di mano ed è giusto provarci fino in fondo. Sono certo che tutti insieme possiamo farcela».

LA DECIMA DI CAMPIONATO

La decima giornata di campionato inizierà alle 18 con le sfide Secchia Rubiera-Trieste e Carpi-Bozen; alle 18.30 l’atteso match tra Junior Fasano, la squadra capolista, e Raimond Sassari, che cercherà di vincere per sbrogliarsi dal secondo posto a pari merito con Conversano. Quest’ultima ospiterà Pressano al palazzetto dello sport di Conversano (alle 19); alla stessa ora il match Brixen-Sparer Eppan.

La classifica aggiornata alla nona giornata della Serie A Beretta maschile: Fasano (15), Conversano (13), Sassari (13), Brixen (12), Pressano (11), Alperia Merano (10), Sparer Eppan (9), Bolzano (7), CASSANO MAGNAGO (6), Trieste (4), Carpi (4), Teamnetwork Albatro (2), Secchia Rubiera (2).

di nicole.erbetti@gmail.com
Pubblicato il 26 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore