Partita in discesa per la Uyba che conquista gli ottavi di Coppa CEV

Le Farfalle liquidano 3-0 il Gent già battuto all'andata. Musso cambia il sestetto e dà spazio anche alle giovani, Herrera MVP della partita. Negli ottavi Busto affronta lo Stoccarda

uyba gent coppa cev

Tutto facile per la Unet e-work Busto Arsizio che alla e-work Arena vince nettamente la partita di ritorno dei 16mi di finale contro la formazione belga del VDK Bank Gent Dames 3-0 (25-16; 25-14, 25-17) e conquista il passaggio agli ottavi di CEV.

Come nella gara di andata, e come era stato previsto alla vigilia, anche questa volta coach Musso mischia le carte sul campo, lasciando riposare alcune delle sue titolari (Mingardi, Stevanovic e Gray) e facendo qualche sostituzione anche in corso di partita.
Una vittoria senza preoccupazioni per le padrone di casa che hanno sempre dominato la partita e non hanno mai concesso un vantaggio alle avversarie. Una bella prova corale quindi per la formazione bustocca che ha messo in campo un buon gioco; un plauso anche a coach Musso che ha dato spazio anche alle più giovani, le quali hanno potuto dimostrare il proprio valore e che fanno ben sperare per il futuro.

MVP della serata proprio una delle atlete solitamente non titolari, Liset Herrera Blanco, che ha chiuso con 9 punti ma con il 50% in attacco. Bene anche Battista e Bosetti che chiudono con 11 punti ciascuna. Agli ottavi le Farfalle ospiteranno l’Allianz MTV Stoccarda mercoledì 8 dicembre alle 20.30, con la partita di ritorno in Germania una settimana dopo.

La partita

Coach Musso schiera il sestetto formato da Poulter in regia, in diagonale con Battista, Herrera Blanco e Olivotto al centro, Ungureanu e Bosetti in attacco, Zannoni libero.
Primo set – Inizia subito bene la partita per la Uyba che con Ungureanu e Herrera Blanco si porta sul 2-0. La formazione belga non si arrende e riesce a recuperare terreno, trovando la parità (5-5). Le padrone di casa trovano il giusto ritmo e con l’ace di Olivotto vola sul 15-10. Sul 18-13 coach Musso schiera Monza su Poulter. Sul finale nessun problema per le biancorosse che chiudono 25-16 grazie all’errore in servizio di Coppin.

Secondo set – Ancora una partenza positiva per le padrone di casa che si portano sul 4-2. Le due formazioni procedono punto a punto con qualche errore di troppo da ambo le parti. Ungureanu prova a mettere le distanze e mette a terra l’11-9. Stevanovic e compagne hanno in mano le redini della partita e volano sul 19-13. Coach Musso dà respiro a Poulter e rimette in campo la giovane Monza in regia. Sul finale Ungureanu segna i punti 24 e 25 e la Uyba si regala l’accesso agli ottavi (25-14).

Terzo set – Con la qualificazione in tasca, coach Musso decide di tenere in campo Monza in regia e schiera le giovanissime Colombo al centro e Bressan come libero su Zannoni. Le padrone di casa si portano sul 5-3 ma le ragazze di Morand rispondono e stanno in scia (6-5). Sul 12-7 la panchina belga ferma il gioco ma non serve perché al rientro in campo l’ace di Battista e l’attacco di Bosetti significano 14-7. L’ace di Devos segna il 18-15 con le ragazze del Gent che hanno recuperato terreno approfittando di troppi errori delle biancorosse e questa volta è coach Musso a dover fermare il gioco per riportare ordine. Sul finale la Uyba spinge e a chiudere la partita è l’ace di Colombo 25-17.

Unet e-work Busto Arsizio – VDK Bank Gent Dames 3-0
(25-16; 25-14, 25-17)

Busto Arsizio: Poulter, Battista 11, Olivotto 5, Monza 2, Bressan (L2), Gray ne, Colombo 3, Mingardi ne, Zannoni (L), Stevanovic ne, Bosetti 11, Ungureanu 10, Herrera Blanco 9. All. Musso.
Gent: Vandesteene, De Quick T. (L), Janssens 10, Coppin, De Valkeneer 4, Flament 3, De Quick L., Smeets 4, Vandewiele 5, Devos 2, Longeval, Desmet ne. All. Morand.
Arbitri: Andreas Constantinides (Cipro) – Toni Ivkovic (Croazia)
Note. Uyba: ace 6, errori 9, muri 5. VDK Bank Gent Dames: ace 4, errori 8, muri

di
Pubblicato il 24 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore