Uyba che peccato: un solo punto per Busto in un derby ricco di emozioni

La Igor Novara passa in viale Gabardi al tie-break: le Farfalle giocano alla pari con le avversarie ma non riescono a chiudere i conti nel quarto set per poi arrendersi di misura

Uyba - Firenze

Grande spettacolo e grande pallavolo nel derby del Ticino tra le padrone di casa della Unet e-work Busto Arsizio e la Igor Gorgonzola Novara. Alla fine la Uyba perde per 2-3 (19-25 25-21 25-11 23-25 13-15) dopo aver dominato nel secondo e nel terzo set, senza però riuscire a chiudere la partita nel quarto parziale ceduto sul filo di lana alle avversarie, senza riuscire a concretizzare il gioco nei momenti decisivi. Un ko che dispiace ma una partita che ha dimostrato come le Farfalle siano all’altezza delle altre formazioni di alta classifica in questa Serie A1.

A tabellino spiccano i 24 punti di Gray, seguita da Mingardi (21) e Stevanovic (12). Prova da incorniciare per il libero Zannoni che si butta su ogni palla. Dall’altra parte della rete si fanno vedere Caterina Bosetti (16 punti) scaldata dal derby familiare con la sorella Lucia e Daalderop (MVP con 15 punti).

A fine partita proprio Lucia Bosetti commenta la sconfitta con un pizzico di rammarico: “Ci dispiace perché la partita credo sia stata risolta da episodi, sia nel quarto che nel quinto, in particolare sulla battuta di Hancock. E’ stato un peccato non ottenere di più, ma Novara è una squadra costruita per vincere. Nonostante siamo riuscite a metterla in difficoltà, alla fine è riuscita a venirne fuori, anche grazie agli ingressi dalla panchina. In ogni caso lavoriamo nella giusta direzione, abbiamo perso 3-2 anche con Scandicci e Novara: abbiamo lottato con tutte le big, ma ci manca ancora qualcosa per chiudere i match a nostro favore. Le gare decisive saranno però più avanti”.

La partita

Coach Musso schiera il sestetto composto da Poulter in regia, in diagonale con Mingardi; Olivotto e Stevanovic al centro, Gray e Bosetti in attacco, Zannoni libero.

Primo set Il set si apre in equilibrio (4-4) ma le padrone di casa ingranano subito la marcia e provano a scappare (9-7). Novara non ci sta e approfittando anche di qualche errore di troppo delle attaccanti bustocche, trova il pareggio (12-12). Si procede punto a punto in una partita che sin dalle prime palle promette di dare grande spettacolo. Karakurt firma il break per le ospiti (15-17 time-out Musso) e al rientro in campo sono sempre le piemontesi a condurre il gioco (19-23). L’attacco di Dallderop e il muro di Washington chiudono i conti (19-25).

Secondo set –  Partenza sprint per la Igor che corre subito sul 4-8 (time out Musso). Al rientro in campo Gray scalda il braccio la Uyba conquista il 12-14 (questa volta è Lavarini a fermare il gioco). Hancock mette a terra la palla del 13-16 e l’errore di Gray regala il 13-17. Il turno in battuta di Lucia Bosetti propizia il 15-17 e Stevanovic segna il -1 (16-17). Sul 20-18 Washington si infortuna e deve lasciare il campo (al suo posto entra Bonifacio). Gray è scatenata e mette a segno i punti 23 e 24; a chiudere è Lucia Bosetti (25-21).

Terzo set –  Parte bene la Uyba che si porta sul 7-4. Dall’altra parte Daalderop è la più incisiva e mette in campo l’8-6.  Il turno a servizio di Gray favorisce il 13-8 e costringe Lavarini a fermare il gioco. Olivotto e Bosetti L. spingono e per le padrone di casa è 20-8. Nel finale Bosetti L. e Mingardi non sbagliano gli attacchi fino al 22-10, Gray in pipe firma il 24-11 e poi chiude 25-11.

Quarto set – Si parte in sostanziale equilibrio (7-7). Le farfalle provano a scappare trascinate da Mingardi (12-9) ma le piemontesi non ci stanno e si rifanno sotto (15-13). Gray e Mingardi tengono le farfalle a +2 (22-22). Le ex Bonifacio e Herbots però riportano subito in pareggio e costringono coach Musso a fermare il gioco per rimetter ordine. Al rientro in campo Hancock serve lungo il 23-24, Caterina Bosetti chiude 23-25.

Quinto set –  Buona partenza per le farfalle che provano a scappare (3-0). Novara però recupera e si gioca punto a punto. Si cambia campo sul punteggio di 8-5 a favore delle padrone di casa. Sull’11-6 i giochi sembrano ormai fatti ma la situazione si ribalta e le piemontesi possono approfittare di un momento di blackout delle biancorosse. Hancock mette a segno il 12 pari e alla fine Ungureanu entra, sbaglia la battuta ed è 13-15.

Unet e-work Busto Arsizio –Igor Gorgonzola Novara 2-3
(19-25 25-21 25-11 23-25 13-15)

Busto Arsizio: Poulter 3, Gray 24, Olivotto 7, Mingardi 21, Bosetti 9, Stevanovic 12, Zannoni (L), Ungureanu 1. Non entrate: Herrera Blanco, Monza, Cerbino (L), Colombo, Battista, Bressan. All. Musso.
Igor Gorgonzola Novara: Hancock 8, Bosetti 16, Chirichella 5, Karakurt 9, Daalderop 15, Washington 6, Fersino (L), Montibeller 7, Bonifacio 3, Herbots 2, Battistoni. Non entrate: D’odorico, Costantini, Imperiali (L). All. Lavarini.
Arbitri: Goitre, Spinnicchia.
Note. Uyba: ace 3, errori 11, muri 12. Novara: ace 6, errori 6, muri 6. Durata set: 24′ 29′ 20′ 29′ 21′

di
Pubblicato il 28 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore