Fumi e polveri sottili, i principali pericoli nelle attività industriali da contrastare con appositi sistemi di filtrazione

I filtri per l'aria possono alterare in maniera considerevole l'ambiente di lavoro nel settore industriale ma è importante scegliere quello giusto per non pentirsene

officina

In determinati settori lavorativi industriali vengono liberate nell’aria sostanze tossiche e polveri sottili che, sul medio e lungo periodo, si rivelano altamente pericolose per l’ambiente e per i lavoratori stessi.

Sono sostanze invisibili, che però persistono a lungo nell’aria e possono essere ingerite facilmente, col rischio di provocare problemi respiratori o addirittura patologie tumorali.

Per questo motivo sempre più industrie si stanno dotando di sistemi filtranti finalizzati ad abbattere le sostanze inquinanti, le polveri, i fumi e gli odori sgradevoli che rendono l’ambiente poco salubre.

Per il corretto funzionamento di questi sistemi è di fondamentale importanza dotarsi dei giusti filtri d’aria industriali, che rappresentano elementi cardine.

I filtri sono capaci di filtrare particolati asciutti e grossolani. Risulta quindi importante dotarsi dei giusti filtri che si adattano perfettamente all’ambiente di lavoro, agli impianti ed alla tipologia di sostanze da abbattere.

Tra i più diffusi ci sono i filtri a carboni attivi, utilizzati come post-filtro nelle operazioni di verniciatura e per il trattamento di fumi di saldatura, o come filtri assorbiodori per le cappe aspiranti o per lo stoccaggio di rifiuti solidi. Il carbone attivo è caratterizzato da un elevato grado di porosità, grazie al quale può trattenere inquinanti organici volatili e contemporaneamente depurare e deodorare l’aria.

Altrettanto utilizzati sono i cosiddetti filtri a tasche, che possono essere rigide o flosce, in lamiera zincata o termosaldate al telaio plastico a seconda dell’utilizzo finale. Grazie all’elevata superficie filtrante garantiscono basse perdite di carico, risultando ideali per i flussi d’aria di portata medio-alta.

Particolarmente richiesti sono anche i filtri in fibra di vetro, utilizzati solitamente come post-filtro nelle cabine di verniciatura a spruzzo e nei sistemi di abbattimento ad acqua di over-spray. Il loro impiego è molto diffuso nelle autocarrozzerie, nei mobilifici, nelle verniciature industriali, nelle lucidature, nelle laccature ed in tante altre operazioni industriali.

La scelta corretta dei filtri, in base all’impianto di depurazione ed all’ambiente lavorativo, tutela innanzitutto la salute dei lavoratori. L’aria infatti viene depurata completamente, creando un ambiente sano e produttivo dove lavorare nella massima serenità.

Un altro aspetto da non sottovalutare è poi quello ecologico. La dispersione di polveri sottili e di sostanze potenzialmente tossiche va ad impattare in modo significativo sull’ambiente circostante, già sufficientemente tartassato.

L’uso di appositi filtri consente quindi di ridurre notevolmente l’inquinamento, impedendo che sostanze pericolose e nocive possano disperdersi in natura.

Infine è opportuno fare anche un discorso normativo. Le leggi in materia di sicurezza sul lavoro sono molto rigide ed impongono parametri stringenti per tutelare la salute dei lavoratori. L’impiego di efficienti sistemi di filtrazione dell’aria consente di mettersi al riparo da eventuali sanzioni.

Bisogna quindi rivolgersi a fornitori affidabili e professionali, come ZYX Italia, per dotarsi di filtri aria industriali altamente performanti in qualsiasi ambiente lavorativo.

di divisionebusiness@varesenews.it
Pubblicato il 13 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore