Libri e teatro per il Giorno della Memoria a Cuggiono e Inveruno

Iniziative per le scuole, l'amplimamento dell'installazione a Villa Annoni, uno spettacolo: sono le diverse proposte tra i due paesi per il 27 gennaio

giorno della memoria

Anche Cuggiono e Inveruno celebrano il “Giorno della memoria”, il ricordo dello sterminio di ebrei, rom e sinti, omosessuali, oppositori politici da parte del nazismo.

Cuggiono ha organizzato una serie di diversi appuntamenti: consigli di lettura e visioni a cura della Biblioteca Comunale, l‘ampliamento dell’installazione “Il segnalibro della Memoria” a Villa Annoni, a cura del Gruppo Artistico Occhio e dell’Amministrazione Comunale; la presentazione del romanzo “Che cosa c’è da ridere” (Mondadori), con l’autore Federico Baccomo, a cura dell’Associazione Culturale equiLIBRI (ore 21, online).

E ancora: “Il tempo delle parole sottovoce”, condivisione di brani tratti dal romanzo di Anne-Lise Grobérty, a cura del Comitato Genitori Via Cavour e dell’amministrazione comunale (gli eventi online sono trasmessi dalla pagina Facebook del Comune di Cuggiono).

A Inveruno è invece in programma lo spettacolo teatrale “Fumo tutto de colori“, Compagnia Schedia Teatro, a cura di Circolo A.N.P.I. Inveruno e Cuggiono Sez. Martino Barni (appuntamento 28 gennaio 2022 ore 21.00 alla Sala Virga, Largo Pertini 2 a Inveruno).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore