Tra Milano Malpensa e Linate 1,1 milioni di passeggeri durante le feste

L'analisi delle tre settimane del periodo natalizio mostrano ancora un deciso segno meno rispetto a prima pandemia: -39,8% sul 2019. Ma il recupero rispetto al 2020 c'è

Malpensa

Il segno è ancora decisamente meno, ma quest’anno il periodo di feste tra Natale, Capodanno e l’Epifania vede oltre un milione di passeggeri in movimento dagli aeroporti di Milano Malpensa e Milano Linate.

Per la precisione sono stati 1.125.326 i passeggeri transitati nelle tre settimane a cavallo tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022. Una flessione del 39,8% rispetto allo stesso periodo del 2019-20, alla vigilia dell’annus horribilis per l’aviazione mondiale, il 2020, che avrebbe portato al crollo dei movimenti a causa del Covid.

I numeri di Malpensa e Linate nel periodo di Natale

Vediamo più nel dettaglio: nella settimana dal 22 al 29 dicembre, il sistema aeroportuale di Sea ha registrato 492.602 passeggeri, di cui a Malpensa 340.994 e a Linate 151.608. È stata questa la settimana di maggiore flessione rispetto al periodo pre-pandemia: a confronto con l’analoga settimana di Natale del 2019-20 infatti si registra un -44,3%.

Passando alla settimana successiva, dal 29 dicembre 2021 al 3 gennaio 2022, il sistema Sea ha mosso nel suo complesso 315.956, persone, suddivise tra 231.784 a Malpensa e 84.172 a Linate. Con una contrazione del 40,6% sull’analogo periodo del 2020-21.

Molto simili anche numeri della prima settimana tutta ricompresa nel 2022, quella tra il 4 e il 9 gennaio, con 316.768 viaggiatori, sempre suddivisi tra tre quarti circa (233.047) a Malpensa e un quarto su Linate (83.721).
Nonostante il crescere della variante omicron, delle quarantene e delle limitazioni di movimento, questa è stata la settimana con la flessione più limitata rispetto al 2019: la riduzione si è fermata a -34,6%.

A380 emirates Dubai Expo
L’A380 Emirates, simbolo delle relazioni intercontinentali di Malpensa in ripresa: la compagnia degli Emirati Arabi ha ripreso ad opera con questa macchina durante l’autunno, prima con il volo su Dubai, poi con quello su New York

In ripresa rispetto al 2020-21

Nel complesso la riduzione percentuale del periodo, rispetto al 2019-20, è come detto del 38,9%. Ancora una enormità, certo, se si pensa ai tempi in cui le oscillazioni di pochi punti percentuali venivano analizzate da vicino.

Per fare i conti complessivi bisognerà attendere la rendicontazione dei mesi di dicembre 2020 e gennaio 2021, che vengono ufficializzate da Assoaeroporti.
Va ricordato che dodici mesi fa la situazione era veramente drammatica: dicembre 2020, rispetto a un anno prima, aveva visto una flessione di Linate dell’82,9%, di Malpensa dell’89,6%. Dati pessimi come quelli di gennaio 2022, quando i due scali milanesi chiudevano rispettivamente a -81,4 e -88,2.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 12 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore