Attacco incendiario a due negozi con distributori h24 nel centro di Gallarate

Doppio intervento dei vigili del fuoco tra le 3 e le 4 di notte. Sono in corso delle indagini ma si esclude un nesso con la criminalità organizzata

vigili del fuoco notte

Due episodi incendiari hanno scosso la notte tra il 26 e il 27 aprile del centro di Gallarate. Sono avvenuti entrambi ai danni di due punti vendita con distributori automatici provocando danni alle attività.

Per il primo, avvenuto in piazza Risorgimento, è scattato l’allarme alle 3.36. Le fiamme sono state appiccate alla Caffetteria automatica sotto i portici della pizza.. Il secondo è avvenuto tra via Venegoni e via Cattaneo alle 4.06. Sul posto hanno operato due diverse squadre dei vigili del fuoco che hanno spento le fiamme e messo in sicurezza l’area.

Si tratta dunque di due roghi nella notte a Gallarate nello stesso punto della città e alla stessa ora: secondo i carabinieri si tratta di incendi dolosi. Sono in corso delle indagini ma si esclude un nesso con la criminalità organizzata.

incendi distributori gallarate

Si tratta di fiamme appiccate a dei distributori di bibite, snack e bevande spesso al centro di ritrovi notturni di avventori che si intrattengono fino a ora tarda. In alcuni casi i residenti della zona hanno protestato. Sono al vaglio dei militari le telecamere di video sorveglianza della polizia locale. I roghi, subito spenti, si sono registrati in via Venegoni e in piazza Risorgimento.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore