Bambini in marcia per la pace: 5 cortei si uniscono in piazza a Solbiate Arno

Venerdì 27 maggio gli studenti delle scuole dell'Istituto comprensivo di Solbiate Arno e della primaria di Cazzago scenderanno in piazza per la pace

marcia della pace Perugia-Assisi 2022

Dopo il messaggio di don Ciotti agli studenti in diretta dalla Marcia della pace Perugia-Assisi 2022, per i bambini e i ragazzi delle scuole primarie e secondaria dell’Istituto comprensivo di Solbiate Arno è arrivato il momento di scendere in piazza per la pace.
Lo faranno venerdì 27 maggio con una colorata Marcia della pace che coinvolge tutti i plessi dell’Istituto Galvaligi e la scuola Primaria Pascoli di Cazzago Brabbia e Inarzo (IC Azzate), gemellata con la primaria di Oggiona.

“La pace si costruisce nella quotidianità”: dalla Perugia-Assisi il messaggio di Don Ciotti ai ragazzi di Solbiate

Bambini e ragazzi, insieme ai loro insegnanti, partiranno ciascuno dalla propria scuola per dare vita a 5 cortei diversi, uniti dall’idea che “La guerra è  una follia”. Lo diranno con striscioni, cori e cartelli preparati in queste settimane attraversando i comuni di Cazzago Brabbia e Inarzo, Carnago e Solbiate Arno per raggiungere poi tutti insieme la piazza del Mercato di Solbiato Arno attorno alle 10.45 per un momento condiviso.

Ad accoglierli, assieme alla preside del Galvaligi, Ilaria Maci, anche i rappresentanti delle autorità locali e di associazione Libera. Insieme reciteranno poesie (a cura degli alunni della primaria Pascoli guidati dalla coordinatrice  Marzia Giorgetti),  e canteranno la “Canzone della pace” creata dai bambini delle scuole primarie dell’IC “E.Galvaligi” diretti dalla maestra Di Giovanni e leggeranno le lettere  dei ragazzi della scuola secondaria “E. Galvaligi. Infine srotoleranno la grande bandiera della pace creata grazie alla collaborazione tra le diverse scuole e lanceranno palloncini arcobaleno biodegradabili per diffondere col vento la loro richiesta di pace.

di
Pubblicato il 26 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore