Giuseppe Ferrario si dimette da consigliere a Busto Arsizio: “Motivi di salute”

Eletto nelle fila della lista Forza Busto per Gigi Farioli sindaco aveva aderito al gruppo Popolo, Riforme e Libertà creato dallo stesso ex-sindaco. Al suo posto subentra Emanuele Juri Fiore

consiglio comunale busto arsizio 2021 giuseppe ferrario

Giuseppe Ferrario si dimette dal ruolo di consigliere comunale del gruppo Popolo Riforme e Libertà a Busto Arsizio. Lo ha annunciato lui stesso informando il presidente del Consiglio Comunale Laura Rogora, il sindaco Emanuele Antonelli, il segretario comunale Domenico D’Apolito e tutti i capigruppo.

«Con la presente comunico le mie dimissioni dal Consiglio Comunale per il protrarsi di motivi di salute, che mi impediscono di svolgere appieno il ruolo affidatomi nelle forme e nei modi che ritengo idonei all’alta responsabilità istituzionale. Colgo l ‘occasione per ringraziare dell’opportunità gli elettori mi hanno offerto e per l’affetto e la vicinanza che mi avete sempre manifestato. Formulo a tutti Voi i migliori auguri per un buon lavoro negli interessi della nostra amata Busto e delle sue famiglie».

Ferrario era rientrato in consiglio comunale dopo un tremendo incidente d’auto che lo aveva costretto a lunghe cure ma nonostante tutto era riuscito anche a tornare tra i banchi dell’opposizione, accanto a Gigi Farioli. In questi mesi di consigliatura si era occupato di supporto alla natalità e del recupero della Cascina Burattana, temi a lui molto cari.

A subentrare dovrebbe essere Emanuele Juri Fiore, primo dei non eletti della lista che aveva sostenuto la candidatura di Gigi Farioli a sindaco, con 69 preferenze. Fiore, molto conosciuto per la sua attività sociale a Borsano, da tempo si spende per la chiusura dell’impianto di termovalorizzazione ex-Accam e oggi Neutalia.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 06 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore