Un vaccino contro i tumori: a che punto è la ricerca dell’Università dell’Insubria

Lo spiega la professoressa Greta Forlani nella seconda puntata di "Dodici storie di scienza", la docuserie dell'Università dell'Insubria condotta da Alessandro Cecchi Paone

Come funzionano i vaccini contro i tumori e a che punto è la ricerca. Lo racconta la professoressa Greta Forlani nella seconda puntata di “Dodici storie di scienza”, la nuova docuserie dell’Università dell’Insubria condotta da Alessandro Cecchi Paone e pubblicata su youtube e sui canali social dell’Ateneo.

Dopo il debutto della serie, due settimane fa, con un video dedicato ai nuovi antibiotici e bioinsetticidi che la natura può offrire per combattere le infezioni batteriche, l’Insubria ha appena pubblicato la seconda puntata della serie.
Intervistata dal noto giornalista e conduttore televisivo, la professoressa Greta Forlani racconta il lavoro di studio e ricerca sui nuovi approcci di vaccinazione antitumorale, basati sulla stimolazione efficace delle cellule cardine dell’immunità adattativa, i linfociti T helper.

«Vaccini diversi, non contropatogeni – spiega Forlani – capaci di smascherare il tumore per renderlo più visibile, e quindi aggredibile dal nostro sistema immunitario, normalmente eluso dalla grande capacità che hanno i tumori di nascondersi».
In particolare è stato sviluppato nei laboratori di ricerca dell’Insubria, in rete con altri enti e università europee,  un vaccino contro il carcinoma epatico, attualmente in fase di verifica.

L’intervista completa a questo link.

di
Pubblicato il 26 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore