Beatrice Inguscio dell’Olga Fiorini di Busto vince il titolo nazionale Grafica e comunicazione

La studentessa di quarta superiore sbaraglia la concorrenza e si impone nella gara organizzata a Rovigo con i trenta migliori allievi degli istituti tecnici di settore. L'istituto bustocco ospiterà la prossima edizione

Generico 13 Jun 2022

L’Istituto tecnico “Grafica & Comunicazione” Olga Fiorini sale in cima al podio italiano e, nel 2023, la scuola diretta da Mauro e Cinzia Ghisellini, quindi l’intera città di Busto Arsizio, avrà l’onore di ospitare i migliori talenti delle scuole tecniche italiane nella prova finale di uno dei concorsi più prestigiosi del panorama scolastico.

Il traguardo è stato raggiunto grazie alla bravura di Beatrice Inguscio, studentessa di quarta superiore proprio alla scuola superiore di via Varzi, la quale è stata capace di conquistare la giuria della gara nazionale che si è svolta a fine maggio a Rovigo, ma il cui esito è stato comunicato solo pochi giorni fa.

La giovanissima bustese, seguita in questo percorso dalle docenti Chiara Guaita e Cinzia Rossi, era stata selezionata dal consiglio di classe come l’allieva di ACOF decisamente più pronta per competere nel gruppo dei trenta più promettenti ragazzi iscritti a questo indirizzo di studi. Così si è presentata alla sfida e, nelle due giornate dedicate alla competizione promossa dal MIUR all’interno del locale istituto di istruzione superiore “Edmond De Amicis”, ha dato prova delle sue capacità (Nella foto: Beatrice Inguscio, vincitrice della Gara nazionale di Grafica e Comunicazione promossa dal MIUR, assieme alla docente Chiara Guaita, che l’ha accompagnata alla finale di Rovigo).

Beatrice si è dunque cimentata prima nell’ideazione del logo del Distretto Industriale Veneto della Giostra del Polesine (si tratta di un pool di settanta aziende che realizzano attrazioni e componenti per i parchi divertimento), quindi nella predisposizione di una campagna comunicativa dedicata a promuovere le proposte del distretto stesso sui canali social. Un lavoro talmente apprezzato da meritare il primo posto nella classifica finale e, con esso, il diritto per la sua scuola di predisporre la futura edizione della competizione così tanto sostenuta dal ministero all’Istruzione. Un appuntamento di alto livello e anche di grande respiro, se si considera quest’anno ha coinvolto ragazzi da undici differenti regioni.

«Per noi insegnanti e ovviamente per Beatrice si tratta di una soddisfazione enorme», sottolinea la docente Chiara Guaita, che ha accompagnato la ragazza a Rovigo. «Questa vittoria evidenzia la bontà della preparazione che gli studenti ricevono dagli Istituti Superiori Olga Fiorini e questo elemento, aggiunto ovviamente a un talento individuale davvero spiccato, le ha consentito di imporsi in mezzo a una concorrenza decisamente agguerrita. L’appuntamento ha permesso anche di svolgere attività di scambio culturale e di approfondimento delle bellezze legate al territorio in cui si è svolta la finale. Ora, dunque, con la stessa passione ci prepariamo a celebrare questo risultato e a predisporre tutto quello che serve per rendere l’edizione 2023 della Gara nazionale, prevista a Busto Arsizio, un evento assolutamente memorabile».

La stessa soddisfazione appartiene ai vertici di ACOF: «Anche in questo indirizzo ormai storico per la nostra scuola – spiegano Mauro e Cinzia Ghisellini – riusciamo a raggiungere livelli di grande eccellenza che dimostrano la qualità e la passione che dedichiamo ogni giorno per fornire ai giovani un’istruzione adeguata, votata ogni volta ad essere assolutamente innovativa e al passo con i tempi, in modo che possa esaltare al meglio il loro talento».

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore