I sindaci del Castanese: “Riaprire le osservazioni al Masterplan Malpensa, no al cemento in brughiera”

Dopo il via libera da parte di Regione e Comuni del Varesotto, i sindaci della zona a Sud dello scalo di Malpensa tengono duro nella richiesta di evitare consumo di suolo

Malpensa Generiche

Il comunicato dei sindaci del Castanese dopo il via libera al masterplan Malpensa varato da regione, Sea e sindaci del Cuv (Comuni del Varesotto intorno allo scalo). Pubblichiamo il testo completo

 

Non ci siamo mai tirati indietro quando è stato il momento di metterci la faccia contro un progetto che, se di fronte alla contrarietà a qualcosa che avrebbe potuto essere pensato in altro modo. E non lo faremo di certo ora. Anzi! Perché il Castanese ha bisogno di essere tutelato e salvaguardato.

Ci aspettiamo che le modifiche apportate dal protocollo sottoscritto rispetto al progetto depositato presso la Commissione Ministeriale competente per il parere sul Masterplan comportino la riapertura delle osservazioni.

Noi insisteremo affinché i nuovi capannoni Cargo vengano realizzati all’interno dell’attuale sedime aeroportuale, nella zona che ora viene dedicata alla costruzione della centrale di energia, in linea con la posizione espressa dal Parco del Ticino, che coerentemente con le proprie posizioni. viste respinte tutte le proposte alternative all’uso della brughiera ha abbandonato il tavolo.

Insomma siamo uniti più che mai per andare avanti a difendere un’area e la sua gente che meritano di poter vivere in tranquillità e senza possibili conseguenze per la salute e dal punto di vista naturale e paesaggistico.

Il Sindaco di Castano Primo Giuseppe Pignatiello
Il Sindaco di Turbigo Fabrizio Allevi
Il Sindaco di Nosate  Roberto Cattaneo
li Sindaco di Vanzaghello  Arconte Gatti
Il Sindaco di Robecchetto con Induno Giorgio Braga

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore