La Pro Patria torna al 100% di Patrizia Testa

È arrivata la comunicazione del club. La figlia Stefania Salmerigo sarà vicepresidente

luca prina allenatore pro patria patrizia testa turotti

Lo avevamo già anticipato qualche giorno fa, ora però è la stessa società a comunicarlo con una nota: Patrizia Testa è tornata a ricoprire il ruolo di presidente della Pro Patria.

Nella nota societaria viene specificato che l’imprenditrice bustocca ha ripreso il controllo del 100% delle quote del club. Al suo fianco ci sarà la figlia Stefania Salmerigo, che avrà il ruolo di vicepresidente.

Ora il prossimo passo da affrontare sarà l’iscrizione al prossimo campionato di Serie C, con il club già al lavoro per perfezionare la burocrazia richiesta.

L’assemblea dei soci  avvenuta oggi, lunedì 13 giugno – sull’asse Gallarate-Busto Arsizio-Napoli ha portato alla conclusione della breve parentesi legata al Consorzio Sgai, che nel novembre del 2021 aveva acquistato la maggioranza del club ma, dopo tanti problemi, ha rischiato di portare la società al fallimento, fino alla nuova ri-acquisizione della Testa.

Patrizia Testa si riprende la Pro Patria

Dimissioni dal consiglio di amministrazione per il giornalista campano Carlo Alvino e il presidente uscente Domenico Citarella, con quest’ultimo che ha inoltre confermato le difficoltà della travagliata gestione Sgai, iniziata con l’arresto del presidente Galloro alla vigilia della conferenza stampa per il passaggio di proprietà: “Non potendo più finanziare operazioni il Consorzio Sgai è uscito: la mia avventura è finita oggi. Le quote della Pro Patria sono ritornate nella mani di Patrizia Testa, adesso spetta a lei scegliere cosa fare e sciogliere i dubbi sull’incompatibilità di carica”.

Il comunicato:

Aurora Pro Patria 1919 comunica che a seguito dell’Assemblea Straordinaria dei Soci atta al ripianamento dei debiti e alla ricostruzione del capitale sociale, la socia di minoranza Patrizia Testa ha ripreso il controllo del 100% della Società

La magliette della Pro Patria (secondo Citarella)

Come “regalo d’addio” Citarella ha condiviso con la stampa le magliette da gara fatte realizzare dalla napoletana Legea per la prossima stagione (lo sponsor tecnico dell’attuale campionato è stato Givova, ndr).

Nella idee dell’ormai ex numero uno dei tigrotti era previsto per la maglietta casalinga un ritorno integrale alle tradizionali strisce bianco-blu (inserti rosso chiaro, quasi arancione), mentre la divisa da trasferta doveva un look total black con dettagli oro, interpretabile come un doppio omaggio alla gemellata Triestina e al Sudtirol dell’ex Javorcic, ora sulla panchina del Venezia.

Il ritorno di Patrizia Testa al comando della Pro Patria mette tuttavia un’incognita sulla conferma di questi kit per il prossimo campionato di Serie C, i cui termini per l’iscrizione scadono tra poco meno di 10 giorni: il 22 giugno.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 Giugno 2022
Leggi i commenti

Foto

La Pro Patria torna al 100% di Patrizia Testa 2 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore