Cosa c’è di buono nel nostro territorio? Con la Greenway dell’Olona alla scoperta dell’Alto Milanese

Una passeggiata ciclopedonale perfetta per tutta la famiglia fra installazioni artistiche e i panorami del Lago Ceresio, ideale anche per chi voglia partire per un viaggio sulle orme degli antichi pellegrini

Uno slalom a piedi tra i comuni di Legnano, San Vittore Olona, Parabiago, Canegrate e Nerviano.  “L’Olona Greenway  – come recita il sito ufficialeè un percorso di circa 10 chilometri, là dove l’agricoltura è riuscita a sopravvivere all’espansione urbanistica, grazie anche alla presenza del fiume Olona”.

È una camminata a tratti piacevole in mezzo a prati, laghetti e piste ciclabili. È interamente in piano, quasi tutta in sicurezza e per i primi chilometri anche fuori dal fastidioso asfalto.

IL PERCORSO

Per chi arrivasse con il treno la partenza può essere il parco donatori di sangue, proprio di fronte alla sede della Famiglia legnanese. Si resta sulla ciclabile alla destra dell’Olona fino ad arrivare al parco del castello. Una volta passati sotto viale Pietro Toselli si svolta a sinistra per poi restare alla destra del castello.

Da lì si iniziano a trovare i cartelli e non ci saranno più problemi fino al laghetto Cantone a Nerviano, punto terminale della Greenway.

Olona Greenway

Il percorso all’inizio fa un po’ di zigzag lungo il fiume. Si incontra presto uno spazio con la ciminiera dell’ex opificio Visconti di Modrone. I paesi vengono annunciati dai campanili che si stagliano all’orizzonte. Sul cammino si vedono San Vittore Olona e Canegrate senza però entrare nel centro abitato. Si procede in mezzo al verde fino all’isolino di Parabiago. Da quel punto il percorso diventa meno naturalistico e si percorre una lunga pista ciclabile di fianco a una strada molto transitata che conduce fino al centro di Nerviano. Sulla sinistra del tracciato si trova San Lorenzo e sulla destra Parabiago. Si oltrepassano prima l’oasi Parades e poi quella della Pace fino ad incrociare il canale Villoresi.

Una volta entrati a Nerviano si passa di fianco al municipio in un vicolo molto suggestivo di fianco al fiume. Ancora un paio di chilometri tutti nel paese e si arriva al laghetto di Cantone.

Olona Greenway

Da lì, ancora uno sforzo per camminare oltre tre km e arrivare alla stazione di Vanzago-Pogliano per tornare a Legnano o da dove siete partiti.

IL CASTELLO E IL PALIO DI LEGNANO

Il  Castello di San Giorgio risale al secolo XIII e sorge lungo il fiume Olona. Insieme al Palio, manifestazione storica che riprende la lotta dei Comuni lombardi contro l’Imperatore Federico I detto il Barbarossa, è un simbolo tra più rappresentativi di Legnano.

castello di legnano generica
Il castello di Legnano

Le origini del castello sono collegate ad un convento dedicato a San Giorgio. Il successivo passaggio a castello fortificato risale alle lotte tra i nobili milanesi. Un’ulteriore trasformazione avviene nel secolo XIX in azienda agricola. E’ diventato proprietà del comune di Legnano nel 1963, ma soltanto nel 2005 è stato riaperto al pubblico.

Il collegamento tra il Castello e il Palio è la sede del Collegio dei capitani e delle contrade, uno dei tre enti organizzatori la manifestazione, insieme all’amministrazione comunale e alla Famiglia Legnanese. Attraverso il Palio, che si svolge con una sfilata storica e una gara ippica, viene annualmente ricordata la battaglia tra la Lega dei comuni lombardi e l’esercito imperiale del Barbarossa diventata, nel Risorgimento, inno alla libertà e alla autonomia italiana.

Palio la sfilata al campo
La sfilata storica

Per chi ama la Valle Olona e la Valmorea

Ci sono due interessanti percorsi. Il primo è quello che da Castiglione Olona porta a Castellanza e che è anche la quarta tappa della Via Francisca del Lucomagno.

A piedi da Gazzada per tutta la Valle Olona

L’altro si sviluppa in buona parte dal parco del Lanza da Malnate a Mendrisio.

Una volta questi due percorsi erano uniti e vi correva la ferrovia della Valmorea.

INFORMAZIONI UTILI

OLONA GREENWAY

Olona greenway – come si legge nel sito – ti connette col paesaggio agrario, il cibo locale e la natura. È un progetto cofinanziato da Regione Lombardia, Parco dei Mulini e Comune di San Vittore Olona. Ente attuatore Comune di San Vittore Olona Il sito internet Il progetto ha anche una app che può essere scaricata da questa pagina.

PER ARRIVARE

In treno

La partenza della via è Legnano. La città può essere facilmente raggiunta in treno con diverse linee di Trenord che collegano la Svizzera, il Varesotto e il Piemonte con Milano.

Qui tutte le informazioni.

In auto

Legnano è raggiungibile da diverse strade. La più importante è il Sempione e ha una uscita sulla A8.

 

Vicino al percorso:

Tigros Canegrate

Via A.Manzoni, 88
Canegrate (MI) 20010

Telefono: 0331-402060

Aperto tutti i giorni

dalle 7:30 alle 21:00
Domenica dalle 8:30 alle 20

Tigros Castellanza

Via G.Bettinelli,10
Castellanza (VA) 21053

Telefono: 0331 500739

Aperto tutti i giorni

dalle 7:30 alle 21:00
Domenica dalle 8:30 alle 20

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 Luglio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore