Fratelli d’Italia presenta a Gallarate i suoi candidati. Parola d’ordine: “Coerenza e competenza”

In piazza Libertà c'erano tre dei quattro candidati al collegio plurinominale in provincia di Varese - Andrea Mascaretti, Emanuela Scidurlo e Andrea Tomasini - e la candidata al senato Francesca Caruso.

Presentazione dei candidati di Fratelli d'Italia

E’ avvenuta in piazza, tra la gente, la presentazione dei candidati di Fratelli d’Italia per gli elettori di Gallarate.

Insieme ai sostenitori, al portavoce cittadino Stefano Romano, al presidente del consiglio comunale Giuseppe Bernardi Martignoni, al consigliere comunale Germano D’Alligna, in piazza Libertà c’erano tre dei quattro candidati al collegio plurinominale in provincia di Varese – Andrea Mascaretti, Emanuela Scidurlo e Andrea Tomasini – e la candidata al senato Francesca Caruso.

Presentazione dei candidati di Fratelli d'Italia

Andrea Mascaretti, manager e consigliere comunale a Milano, Emanuela Scidurlo, fiscalista e già candidata sindaco a Somma Lombardo e ora consigliere di minoranza, Andrea Tomasini, avvocato e fino a poche settimane fa componente del CDA in Prealpi Servizi e Francesca Caruso,  avvocato di Gallarate, vicecoordinatrice provinciale di fratelli d’Italia e assessore alla sicurezza e vicesindaco di Gallarate hanno presentato ai cittadini la loro sfida, nella campagna elettorale più corta di sempre, sapendo di fare parte della schiera dei favoriti.

«E’ una bella sfida, dopo tanti anni di governi calati dall’altro, tornare ad avere la dignità e il diritto di votare – Ha commentato Francesca Caruso –  Questa è un’occasione che stavamo aspettando: ci sono tanti motivi per cui gli italiani dovrebbero darci fiducia, valori che abbiamo sempre portato avanti nel segno di legalità, sicurezza, meritocrazia. Ma è importante che ci votino innanzitutto per la coerenza che abbiamo sempre dimostrato in questi anni: per noi prima di tutto venivano i valori e la parola data. Abbiamo rinunciato ai privilegi delle poltrone per la continuità, e nella vita come in politica la credibilità è fondamentale. Ad oggi i sondaggi ci danno come primo partito penso proprio per questo».

Andrea Mascaretti, invece, è un imprenditore e manager d’impresa con due lauree – una in ingegneria aerospaziale e una in  relazioni internazionali – che è consigliere di minoranza in comune a Milano ma nel capoluogo lombardo è stato anche assessore con Letizia Moratti, e proprio da quel ruolo rivendica una attenzione anche al nostro territorio: «Ho lavorato con l’allora sindaco all’Esposizione universale del 2015, che penso ora si possa affermare che è stato un importante volano per l’economia. E in questo era pienamente compreso il territorio della provincia di Varese, che ha una densità di imprese di 50 per ogni chilometro quadrato contro la media nazionale di 19, e ha al suo interno l’areoporto di Malpensa, che negli ultimi anni ha fatto transitare il 70% del traffico merci internazionale: insomma, stiamo parlando di uno dei comotori economici d’Europa. Ereditiamo un paese in crisi, il PNRR va ripensato: siamo pronti per il rilancio del paese partendo dalla Lombardia e dal territorio di Varese, ma soprattutto dalle loro imprese».

Emanuela Scidurlo, fiscalista di Somma Lombardo, già candidato sindaco per il suo comune e ora consigliera di minoranza, affronta la candidatura: «Con animo positivo e di riconoscenza – spiega – Ringrazio i vertici del mio partito,  Da quelli provinciali a Giorgia Meloni, per avere proposto me come candidato alla Camera. Affrontiamo questa sfida con entusiasmo e siamo felici dei sondaggi: il mio invito ai cittadini della provincia di Varese, quando il 25 settembre andremo a votare, è di votare il più coerente, il partito delle famiglie e non dei giochi di potere».

Andrea Tomasini, avvocato di Busto Arsizio, fino a qualche giorno fa nel consiglio di amministrazione della Prealpi Servizi, è militante attivo fin dal 2007: «Mi sono iscritto ad Azione Giovani quando il presidente del movimento era una certa Giorgia Meloni… – sottolinea – Per me è un onore essere stato scelto: poi sono al quarto posto, e so benissimo che a meno che non vinciamo con percentuali bulgare non vado da nessuna parte, ma resta un onore e un impegno. Essere stato candidato alla Camera è una soddisfazione ma anche un dovere e obbligo».

La squadra: «È una squadra assortita ma con grandi competenze  – ha commentato Giuseppe Martignoni, esponente di Fratelli d’Italia e presidente del consiglio comunale a Gallarate –  Tutti amministratori che operano sul campo da anni e hanno conoscenze che sono indispensabili, perché non si nasce deputato da un momento all’altro.  Meritocrazia, competenza e capacità pagano».

Qui tutti i nomi del collegio proporzionale alla Camera

Qui tutti i nomi del collegio proporzionale del Senato

Qui tutti i candidati del collegio uninominale di Varese – Alto Varesotto

Qui tutti i candidati del collegio uninominale di Busto Arsizio – Basso Varesotto

Qui tutti i candidati del collegio uninominale Senato per il Varesotto

di
Pubblicato il 04 Settembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore