Inaugurato l’Hilton Double Tree di Solbiate Olona, Della Frera: “Che fatica trovare personale”

La struttura ha riaperto da maggio. Al taglio del nastro Guido Della Frera, a capo del gruppo che gestisce sette alberghi, insieme all'ex-sindaco di Milano Gabriele Albertini

inaugurazione hilton double tree solbiate olona

Ha aperto a maggio ma è stato inaugurato ieri sera (giovedì) nella sua veste rinnovata e marchiata Hilton Double Tree. Il grande albergo all’uscita di Busto Arsizio dell’autostrada che sorge sul territorio di Solbiate Olona ha iniziato ufficialmente la sua seconda vita con la gestione del Gruppo Della Frera, una holding costituita nel 1990, presieduta da Guido Della Frera e che raggruppa società operanti nell’ambito dell’immobiliare, turistico-alberghiero, ristorazione, benessere, formazione e sport. Nell’ambito turistico gestisce sei alberghi e quello di Solbiate è il settimo.

L’istrionico presidente (che è anche parlamentare, ma non si ricandiderà) ha fatto gli onori di casa davanti ad una vasta platea di ospiti che hanno riempito l’enorme sala convegni, la più grande di quelle presenti nella struttura che può contare su una superficie totale di 1400 metri quadri di sale meeting: «Il remodelling per soddisfare gli standard Hilton non è stato facile ma grazie all’impegno di tutti è oggi realtà. Parliamo di un albergo da 250 camere. È in una posizione strategica per la clientela business che viaggia attraverso il vicino aeroporto di Malpensa da cui dista circa 15 minuti d’auto».

Affiancato dal direttore generale Valeria Albertini e dalla manager della struttura Simona Calabrese, ha seguito personalmente la ristrutturazione dell’hotel che poi ha sottoposto a benedizione da parte di don Alessandro, coadiutore della parrocchia di Solbiate Olona.

inaugurazione hilton double tree solbiate olona

Subito dopo il taglio del nastro con l’assessore solbiatese al Commercio Fiorella Cometti, Della Frera si è lanciato in un’analisi del mercato turistico e del lavoro nel suo settore, lamentando grosse difficoltà nel reperire personale per questa ed altre strutture: «Non sono stati anni facili. Dopo due anni siamo qui senza mascherine. Investiamo senza conoscere bene il futuro e siamo stanchi di essere repressi. Il nostro è uno dei settori più penalizzati. A febbraio 2020 avevamo appena inaugurato un nuovo Hilton Double Tree a Brescia e a marzo è arrivato il lockdown».

E prosegue: «L’albergo è fatto di persone prima che di belle stanze. Per trovare forza lavoro ho messo i manifesti e annunci anche sul Corriere della Sera. Da noi non c’è nero, non ci sono precari, assumiamo con contratto Confindustria eppure abbiamo fatto molta fatica a reperire il personale. Non so se stiamo ancora vivendo gli strascichi della pandemia o se si tratta di un effetto distorsivo del Reddito di Cittadinanza, avrei voluto chiederlo ad un navigator ma anche di quelli, non se ne trovano».

Alla presentazione hanno partecipato anche Alan Martin, direttore generale sviluppo Europa Hilton e l’ex-sindaco di Milano Gabriele Albertini, grande amico di Della Frera.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 Settembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore