La Pro Patria vuole vincere contro il Renate per dimenticare la debacle di Padova

Pro Patria in campo allo Speroni di Busto Arsizio domani, sabato 24 settembre, ore 14:30, contro il Renate. Vargas: "Sarà una partita dura contro una squadra che gioca buon calcio"

Pro Patria - Renate (amichevole agosto 2022)

Una battuta d’arresto che non deve interrompere il percorso di crescita. A distanza di sette giorni dalla dolorosa sconfitta di Padova (3-0), la Pro Patria si medica ancora le ferite (in particolare lo stop di Lombardoni) in attesa di ospitare il Renate domani, sabato 24 settembre, allo stadio Carlo Speroni di Busto Arsizio.

Alla vigilia della quinta giornata del campionato di Serie C, entrambe le squadre sono appaiate a sette punti raccolti dopo un inizio di stagione certamente buono ma altrettanto altalenante, tra ottime prestazioni e dolorose sconfitte, soprattutto quando per i due felini lombardi (tigri e pantere) si è trattato di alzare l’asticella, rispettivamente nelle tane di Novara (Renate) e Padova (Pro Patria).

«Cosa è successo a Padova? Una bella domanda, a cui ancora non ho una risposta – risponde il tecnico della Pro Patria Jorge Vargas guardando un’ultima volta indietro, alla partita di sabato -. Dopo le prime due reti abbiamo perso fiducia, i reparti non sono stati collegati tra di loro, gli esterni erano molto alti. Certamente il Padova ha inquadrato bene la gara e avuto i propri meriti di vincerla, noi invece dopo le due reti “regalate” siamo andati in confusione, anche se potevamo riaprirla a inizio secondo tempo, o addirittura aprire noi le marcature. Perdere mi ha dato fastidio ma in casa ci sarà la rivincita».

Come detto dall’allenatore cileno, adesso è tempo di voltare definitivamente pagina e riportare il focus sul campo da gioco, alla gara di domani, che sarà completamente diversa dall’amichevole di pre-campionato andata in scena proprio a Busto.

«Ci sarà da lottare parecchio, perché il Renate gioca a bene il calcio – ammette Vargas -. Una squadra diversa da quella che è venuta a Busto nel pre-campionato. Ho visto la partita con la Juventus NexGen, a Dossena piace far giocare la squadra con triangolazioni, cambi di gioco e cross. Hanno buoni attaccanti (in particolare Maistrello, ndr.), tra l’altro l’anno scorso pure il capocannoniere del campionato, ma noi più che analizzare i singoli analizziamo la squadra al completo. Non possiamo sottovalutare nessuno, il girone A è molto duro e sappiamo che domani per vincere contro una squadra così ben organizzata occorrerà fare molto. Da parte dei tifosi ci aspettiamo ottimismo e positività. Quando le cose vanno bene è molto semplice salire sul carro, è quando si è in difficoltà che serve l’appoggio di tutte le persone che vogliono bene alla Pro Patria».

ANCORA OUT MOLINARI E GAVIOLI

Gli indisponibili: Molinari, Gavioli, Rossi, Ghioldi, Parker, Lombardoni, Cassano (convocato in Primavera).

ARBITRI

Sarà Gianluca Renzi della Sezione di Pesaro ad arbitrare Pro Patria – Renate, in programma sabato 24 Settembre alle ore 14.30 allo Stadio “Speroni” di Busto Arsizio. A completare la terna, gli assistenti Marco Pilleri della Sezione di Cagliari e Giovanni Pandolfo della Sezione di Castelfranco Veneto. Quarto Ufficiale Michele Giordano della Sezione di Novara.

di marco.cippio.tresca@gmail.com
Pubblicato il 23 Settembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore