Vargas post Pro Patria – Renate 1 a 1: “Nel finale siamo andati in confusione ma abbiamo creato più occasioni noi”

Rammarico per l'allenatore dei bustocchi, a cui "sta stretto" il punto conquistato allo Speroni: "Potevamo sfruttare altre occasioni, il Renate ha creato poco e nel finale". Stanzani gioca una buona partita ma fa autocritica: "Potevo e dovevo segnare nel primo tempo. La squadra sta crescendo, l'attacco è composto da tanti giocatori che si danno una mano"

Pro Patria - Mantova 3 a 0

VARGAS 1: «Abbiamo fatto una buona gara, nel primo tempo meritavamo il vantaggio in maniera concreta ma non siamo stati in grado di aprire le marcature spendendo abbastanza energie. Nella ripresa abbiamo lasciato al Renate il palleggio per occupare lo spazio che lasciavano dietro i terzini e siamo stati bravi a sbloccarla con un bel gol. Dopo però ci siamo chiusi un po’ e abbiamo gestito male la palla in uscita, Esposito ha fatto il “tiro della domenica”, anche se sarebbe da rivedere se era “abilitato” (contestato un fallo su Piu a inizio azione, ndr.) o meno – e siamo andati in confusione. Se analizziamo le occasioni direi che siamo stati più bravi di loro, che hanno creato molto poco per la squadra forte che sono».

VARGAS 2: «Mi è piaciuta la reazione dopo la sconfitta di Padova, ci tenevo. Ero tranquillo sul fatto che oggi potessimo fare una buona partita e in settimana ai ragazzi avevo detto di giocare senza pensare più a sabato scorso. Il campionato sta iniziando adesso e noi non possiamo pensare in maniera ambigua: “o vinciamo o perdiamo”. Serve tranquillità, oggi abbiamo fatto una buona gara, era difficile contro una squadra che ha provato a palleggiare bene e negli ultimi minuti ci ha creato qualche difficoltà».

VARGAS 3: «Dispiace invece non aver sfruttato le situazioni che avevamo creato prima del gol; avremmo potuto gestire diversamente la partita. Il campionato continua, noi intanto abbiamo dimostrato di poter essere una squadra pericolosa che sa stare molto bene in campo. Ci sono ancora cose su lavorare e migliorare ma sono sempre meno rispetto alle scorse settimane. C’è da fare i complimenti ai ragazzi, hanno speso tante energie su un campo col terreno duro. Sono contento per loro».

Il Renate beffa la Pro Patria nel finale e agguanta il pareggio

STANZANI 1:  «I due episodi nel finale potevano tagliarci le gambe. Sul primo possiamo dire che sono stati fortunati loro, sul secondo Mattia ha fatto una grandissima parata. Questo è il calcio. Come ha detto il Mister “il punto può starci stretto” ma la partita è finita e c’è pensare alla prossima».

STANZANI 2: «Cerchiamo ogni giorno di migliorarci e questo si vede anche in campo. Ad esclusione della partita col Padova, ormai alle spalle, il nostro atteggiamento dentro il campo è sempre in crescita costante: questa è l’unica soluzione per togliersi delle soddisfazioni dentro il campo».

STANZANI 3: «Sono contento di come è iniziata la stagione. Posso fare ancora di più, anche oggi, quando potevo e dovevo fare gol nel primo tempo. Magari adesso stavamo parlando di un‘altra partita, ci sarà modo anche per quello. Ho la fortuna di avere tutti i compagni con cui mi trovo veramente bene e con allenarsi sempre al massimo e migliorare giorno dopo giorno. Con Caste, Piu, Parker, Chakir, nonostante sia appena arrivato, il reparto attaccanti è composto da giocatori che possono darsi spesso una mano e alla fine riescono a giocare delle ottime partite».

Pro Patria – Renate in diretta

di marco.cippio.tresca@gmail.com
Pubblicato il 24 Settembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore