A Robecchetto con Induno oltre 90 mila euro per la digitalizzazione

Cloud e servizi con Spid e Cie. La consigliera delegata De Dionigi: “Vogliamo servizi innovativi, facili, accessibili per tutti”. Prevista anche l'implementazione del sito

municipio robecchetto con induno

L’amministrazione comunale di Robecchetto con Induno, nel rispetto delle indicazioni nazionali e comunitarie, continua a investire risorse per attuare progressivamente la piena digitalizzazione dell’ente e offrire così ai cittadini servizi innovativi, facili, accessibili ed efficienti. È quanto afferma il sindaco Giorgio Braga aggiungendo: «Questa estensione dei servizi serve a adeguare la pubblica amministrazione agli standard condivisi da tutti gli Stati Membri dell’Unione Europea.

Il Comune, che ha appena ricevuto un contributo di 91.897 euro da destinare ai progetti di digitalizzazione, opera per agevolare i rapporti con imprese e cittadini, di cui è il principale referente, in primis snellendo le procedure e attivando i nuovi sistemi di gestione digitale dei servizi e dei dati».

Sofia De Dionigi, consigliera comunale di Civitas con delega all’Innovazione Tecnologia, spiega: «È stata completata la procedura di riconoscimento, mediante decreto del Ministero, del recepimento di 91.897 euro, destinati a progetti di digitalizzazione, in particolare relativi al Cloud e all’implementazione di servizi attraverso CIE (Carta di Identità Elettronica) e SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). La prima ammissione e il risultato finale sono stati resi possibili da una tempestiva e precisa trasmissione dei documenti necessari da parte degli Uffici Comunali, in particolare grazie al lavoro del vicesegretario generale Francesco Fredella.  Mi reputo soddisfatta delle risorse ottenute, vincolate a progetti di informatica, e confido nel buon esito di due ulteriori progetti in cantiere, relativi al sito internet e alle relative notifiche».

Il Cloud è una tecnologia che permette di utilizzare le risorse informatiche disponibili attraverso internet, di accedere a servizi di elaborazione e trasmissioni dati. Il sindaco rileva che «il passaggio in sicurezza dei dati della pubblica amministrazione al Cloud,è una soluzione più sostenibile, da un punto di vista ambientale ed economico, rispetto ai tradizionali server che consumano tanta energia, hanno bisogno di spazi dedicati e di una continua manutenzione».

Sofia De Dionigi

Inoltre, l’Amministrazione Braga intende anche rendere il sito web sempre più uno strumento moderno ed efficiente per informare e relazionarsi con i cittadini. Dovrà essere costantemente aggiornato e contenere dati, comunicazioni e informazioni di immediata lettura e utilità sia per gli operatori che per i cittadini stessi. Ma anche essere utilizzato per promuovere le vocazioni di un territorio verde e pregiato che si sviluppa nel cuore del Parco del Ticino.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 10 Ottobre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore